Crisi economica, il piano Obama mette le ali alle borse di tutto il mondo

Crisi economica, il piano Obama mette le ali alle borse di tutto il mondo

Un piano che potrà arrivare nel corso del tempo a 1.000 miliardi di dollari e il cui obiettivo è quello di pulire i bilanci delle banche allentando l  pressioni ancora
esistenti sulle istituzioni finanziarie e, soprattutto, far tornare il credito a girare. Il segretario al Tesoro Usa, Timothy Geithner, ha svelato i tanto attesi dettagli della partnership
pubblico-privata per l’acquisto dei titoli tossici e ha fatto volare le Borse: in Europa Milano avanza del 5,77%, Londra del 2,86% e Parigi del 2,61%. Festeggia anche Wall Street, che chiude
con guadagni superiori al 6%: il Dow Jones avanza del 6,84%, il Nasdaq del 6,76% e lo S&P 500 del 7,11%. In Giappone, l’indice Nikkei dei 225 titoli guida ha guadagnato 272,77 punti, pari
al 3,32 per cento, salendo a 8.488,30 punti.

“Abbiamo molta fiducia nel progetto”, ha affermato il presidente americano Barack Obama, constatando comunque come il piano “non sbloccherà il credito in una notte”: è un tassello
per il rilancio, ma “l’economia si trova di fronte ancora una strada molto lunga” per uscire dalla crisi.

Il piano elaborato da Geithner prevede che il governo federale lavori con gli investitori privati per far ripartire il mercato dei prestiti e dei titoli legati a mutui a rischio, i cosiddetti
asset tossici. Il ‘Public-Private Investment Program’ utilizzerà fra i 75 e i 100 miliardi di dollari del Tarp (Troubled Asset Relief Program) per dare al governo un potere di acquisto
di 500 miliardi di dollari.  Il progetto si fonda su “tre principi di base” (“massimizzare l’impatto di ogni dollaro dei contribuenti; condividere il rischio e i profitti con il settore
privato; fissare il prezzo da parte del settore privato così da ridurre le probabilità che il governo paghi troppo gli asset tossici”) e prevede la creazione di due meccanismi:
uno per l’acquisto di prestiti e l’altro per l’acquisto di titoli legati al settore immobiliare.

Leggi Anche
Scrivi un commento