Cooperazione internazionale: Legambiente alla mobilitazione

“Le istituzioni italiane sappiano esprimere una nuova politica di solidarietà e di cooperazione internazionale che metta finalmente al centro di ogni sua azione la persona umana e i suoi
diritti fondamentali” è questo l’appello lanciato dagli Stati Generali della Solidarietà e Cooperazione Internazionale, di cui fa parte anche Legambiente, alle istituzioni
affinché rispettino gli impegni del Documento di Programmazione Economica e Finanziaria sulle risorse da destinare alla cooperazione nella finanziaria 2008, e accelerino i tempi della
riforma della legge della cooperazione.

“Un appello – spiega Maurizio Gubbiotti, responsabile del Dipartimento internazionale di Legambiente – per chiedere al governo e al Parlamento italiano di adottare ogni misura che promuova una
nuova politica di solidarietà e di cooperazione internazionale”. Misure che secondo gli Stati Generali delle associazioni coinvolte in azioni di cooperazione internazionale poggerebbero
su due punti fondamentali.
E cioè, assicurare con la Legge Finanziaria 2008 il rispetto di questi principi e le risorse necessarie alla sua piena attuazione, confermando, come minimo, le previsioni del Documento
di Programmazione Economica e Finanziaria approvato per gli anni 2008-2010. E, non meno importante, approvare in tempi brevi la legge che riforma la 49/1987, ferma alla commissione Esteri del
Senato, affinchè vengano rispettati pienamente questi principi.
Per questi motivi il popolo degli operatori no profit, la società civile insieme a padre Alex Zanotelli, scenderà in piazza domani, martedì 30 ottobre, ore 10,30 davanti al
Parlamento (piazza Montecitorio). Seguirà una conferenza stampa (ore 11.30, presso il banchetto degli Stati Generali in piazza Montecitorio).
Il 2 novembre prossimo, inoltre, gli Stati Generali della Solidarietà e della Cooperazione Internazionale organizzano il forum degli Stati Generali (a Roma, presso la Città
dell’Altra Economia, Campo Boario Testaccio, largo Dino Frisullo), suddiviso in Assemblea plenaria al mattino e in sessioni tematiche nel pomeriggio, nel corso del quale si discuterà il
messaggio che verrà portato il 3 novembre 2007 al Forum della Cooperazione promosso dal ministero degli Affari Esteri (Roma, Auditorium Parco della Musica). In questa occasione, le firme
raccolte per l’appello saranno consegnate ai rappresentanti del governo italiano.

È possibile sottoscrivere l’appello sul sito www.statigeneralisc.it

Leggi Anche
Scrivi un commento