Fondo Mario Negri, i contributi per i dirigenti del commercio

Fondo Mario Negri, i contributi per i dirigenti del commercio

Il Fondo Mario Negri fu costituito  nel 1956 ed è un fondo di di previdenza per i dirigenti di aziende del settore commerciale e di spedizione e trasporto.

Nel 1960 venne intitolato al nome del suo fondatore, Mario Negri, fondatore anche dell’omonimo istituto di ricerche farmacologiche di Milano.

Di cosa si occupa? Della previdenza complementare dei dirigenti di aziende nei settori commerciale, dei trasporti, dei servizi, ausiliarie e del terziario avanzato, nonché dei dirigenti degli alberghi, delle agenzie marittime e dei magazzini generali. I contratti collettivi di lavoro devono essere stipulati  dalla Manageritalia con la Confcommercio, la Confetra e le Organizzazioni aderenti alle due Confederazioni menzionate.

I contributi del Fondo Mario Negri

Sono dovuti nella misura fissata dai contratti collettivi di lavoro per i settori di appartenenza. Essi si compongono della parte ordinaria e della parte integrativa; la prima confluisce nel conto individuale dell’iscritto, la seconda in un conto generale separato.

I contributi versati al fondo sono deducibili nella misura più favorevole: ad essi  non si applica il limite di deducibilità previsto per gli altri fondi pensione, che prevede al massimo una deduzione di 5.164 euro annui.

Dove sono reperibili le aliquote contributive? Nell’area riservata del sito, accedendo previa registrazione da parte delle aziende, sono indicate anno per anno le misure contributive e l’importo dei contributi trimestrali dovuti per ogni contratto applicato.

Articolo del 2008 aggiornato Seo in data 25/09/2019

Leggi Anche
Scrivi un commento