Consumi: Coldiretti, dimezzati brindisi con Champagne, sale Spumante

Consumi: Coldiretti, dimezzati brindisi con Champagne, sale Spumante

Sono praticamente dimezzati i brindisi mondiali a base di champagne con le bottiglie esportate che crollano del 41 per cento mentre crescono del 15 per cento le esportazioni di spumante italiano.
E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti che evidenzia la crescita del prodotto nazionale sul concorrente d’oltralpe, sulla base dei dati della Federazione francese degli esportatori di
vini e liquori (Fevs) e del Forum Nazionale degli spumanti relativi ai primi sei mesi del 2009.

Lo champagne – sottolinea la Coldiretti – soffre di un drastico crollo della domanda internazionale mentre continuano a crescere le esportazioni di spumante italiano, in una situazione di mercato
difficile per i paesi produttori tradizionali. I principali consumatori di spumanti italiani si trovano – precisa la Coldiretti – in  Germania e gli Stati Uniti ma elevati tassi di crescita
si registrano per la Gran Bretagna e nei paesi emergenti.

Per effetto della crescita della domanda straniera, le esportazioni dello spumante italiano all’estero – continua la Coldiretti – hanno addirittura superato i consumi nazionali realizzando un
fatturato complessivo annuale di oltre 2,5 miliardi di euro per una produzione di oltre 320 milioni di bottiglie. Le previsioni per la prossima annata – conclude la Coldiretti – sono positive con
una quantità contenuta ed una buona qualità delle uve.

Leggi Anche
Scrivi un commento