Nutrimento & nutriMENTE

Confesercenti: «monito di Draghi giusto ma non cada nel vuoto»

By Redazione

Roma, 10 Ottobre 2007 – ”Il monito del Governatore della Banca d’Italia e l’allarme della Corte dei Conti sulla inarrestabile dinamica della spesa e sulla lentezza della riduzione
dell’indebitamento sono molto chiari ma il timore e’ che Governo e Parlamento lo lascino cadere nel vuoto”.

”La sfida che Draghi rilancia – meno spesa, meno tasse per lavoratori ed imprese – conferma in pieno la tesi che le associazioni delle pmi hanno sostenuto ancora in questi giorni. Da essa
dipende il vero futuro dello sviluppo. Finora però e’ valso il contrario: è Bankitalia a sottolineare che la spesa non scende e neppure la pressione fiscale”.

”Temiamo poi che migliore sorte non arrida neanche alla considerazione che Draghi fa sulle pensioni legando giustamente la possibilità di corrispondere in futuro assegni previdenziali
adeguati all’innalzamento della età’.”Sono temi cruciali per lo sviluppo del paese, ma fino a quando prevarranno tabu e compromessi di ogni sorta il nostro paese rischia di accumulare
solo occasioni mancate e non ci sarà rilancio stabile dello sviluppo”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: