Conclusa positivamente l'operazione di ristrutturazione dei crediti Inps

Torino – Si è conclusa, con la sottoscrizione dell’apposito accordo da parte di Confagricoltura, Coldiretti, Cia e Copagri, l’operazione di ristrutturazione dei crediti
che l’Inps vanta nei confronti degli agricoltori.

Il ministro delle Politiche agricole, Paolo De Castro, ha reso noto che gli agricoltori, per i quali l’Inps ha emesso il documento di certificazione del saldo del debito ridotto del 30 per
cento, sono 48 mila su 56 mila posizioni aperte.

Il ministro ha anche annunciato uno scivolamento di alcuni mesi per completare l’iter di quelle domande che tecnicamente risultano ancora incomplete. Alla riuscita dell’operazione hanno
contribuito in modo determinante le organizzazioni professionali agricole, alle quali De Castro ha dato atto di aver profuso grande impegno nel concretizzare quella che ha definito «la
più importante ristrutturazione dei crediti fatta nella storia italiana». Confagricoltura considera la positiva conclusione dell’operazione un risultato significativo, che chiude
una pagina oscura e complessa della previdenza agricola e che rappresenta la base di partenza per l’inizio di un nuovo percorso di trasparenza e di efficienza del sistema contributivo

Leggi Anche
Scrivi un commento