Comfidi Toscana, nonostante la crisi cresce il credito per investimenti

L’attività di Toscana Comfidi e il suo bilancio sono stati approvati dall’Assemblea Annuale alla presenza di oltre 200 operatori e di molti esponenti del sistema bancario italiano.

Nel 2007, ovvero nell’anno in cui il consorzio si è trasformato in società consortile a responsabilità limitata, ha garantito quasi 14.500 operazioni, per un totale di 1
miliardo e 304 milioni di fidi concessi.

Di questi, quasi il 30% sono andati in regioni diverse dalla Toscana. Complessivamente, il totale di fidi in essere ammonta oggi a 3 miliardi e 490 milioni di euro.
Per quanto riguarda la tipologia del credito, quelli a lungo-medio periodo sono il 67% mentre il 33% delle operazioni è rappresentata da fidi a breve termine. I dati sono stati diffusi
nel corso dell’assemblea di bilancio di Toscana Comfidi, che ad oggi registra 30.473 soci ed ha confermato Massimo Vivoli presidente della società consortile e Aleandro Manetti
amministratore delegato .

«In un momento in cui l’economia è in frenata – ha detto Massimo Vivoli – è importante che le aziende, quelle turistiche, e più in generale quelle dei servizi
innovativi alle imprese ed alla persona che sembrano oggi le più dinamiche, investano nella modernità e Confesercenti con la sua società consortile può farlo.

Leggi Anche
Scrivi un commento