Coldiretti presenta la pasta di qualità Made in Italy

Coldiretti presenta la pasta di qualità Made in Italy

Una pasta di qualità, priva di cereali OGM ma realizzata con una percentuale scelta (10%) del grano duro italiano trattata per garantire la massima qualità.

Questo il progetto, presentato da Coldiretti e basato sulla proposta progettuale dell’Associazione Temporanea di Scopo costituita da FITS (Filiera Italiana Trading Seminativi, Società di
scopo nel settore dei seminativi della Holding Consorzi Agrari d’Italia), basato su una confederazione di Consorzi Agrari e cooperative, e che coprirà 1,1 milioni di Euro sui 2,9
necessari per il progetto.

Inoltre, ricorda Coldiretti, FITS rappresenta in maniera quasi uniforme il settore cerealicolo, mettendo in azione 14 regioni e 77 centri di stoccaggio, uniformemente distribuiti in tutto il
territorio nazionale e interessa una produzione di 1,7 milioni di tonnellate, delle quali 0,7 milioni di mais, 0,5 milioni di frumento duro, 0,4 milioni di frumento tenero oltre a 68mila
tonnellate di orzo.

Perciò, come detto, il primo obiettivo è migliorare il rapporto tra gli attori, cosicché da rendere più agevole gestione e vendita di quantitativi sempre maggiori e
sempre più selezionati di cereali.

Inoltre, si punterà ad un mais di qualità non OGM: i punti fondamentali dell’azione sono il monitoraggio di eventuali micotossine nella granella, e la messa in gioco di strumenti
tecnici e procedurali per individuare le non conformità e i punti critici della filiera dal campo all’immissione sul mercato dei lotti.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento