Coca-Cola continua a ridurre lo zucchero nelle bevande e introduce Coca-Cola Zero Zuccheri Zero Caffeina

Coca-Cola continua a ridurre lo zucchero nelle bevande e introduce Coca-Cola Zero Zuccheri Zero Caffeina

Continua il percorso di Coca-Cola per aiutare i consumatori a ridurre la quantità di zucchero che assumono dalle bevande, senza rinunciare all’eccellente gusto che conoscono e amano. Un impegno che si concretizza in azioni tangibili riducendo il contenuto di zucchero nelle bevande, innovando con nuovi prodotti a basso o nullo contenuto calorico, offrendo confezioni più piccole, per aiutare le persone a scegliere la giusta porzione, e incoraggiando le persone a scegliere i prodotti senza zucchero attraverso le campagne di marketing.

Per tutti, nel mondo, sta diventando sempre più importante bilanciare la propria alimentazione limitando l’apporto di zuccheri. Nel pieno rispetto dei consumatori e delle loro esigenze e in appoggio alle raccomandazioni delle organizzazioni sanitarie mondiali, Coca-Cola sta mettendo in atto da oltre 20 anni interventi in questa direzione realizzando azioni concrete per incoraggiare i consumatori a controllare l’assunzione di zuccheri.

“Sappiamo che troppo zucchero non fa bene a nessuno e sappiamo anche che è importante poter scegliere”, racconta Cristina CamilliDirettore Comunicazione e Relazioni Istituzionali Coca-Cola Italia. “Ecco perché per noi è prioritario continuare a investire in innovazione per aiutare le persone a controllare la quantità di zucchero che assumono dalle bevande, senza rinunciare all’ottimo gusto che conoscono e amano”.

Coca-Cola sta quindi da tempo puntando su versioni a ridotto, basso e nullo contenuto calorico, ampliando la sua gamma di prodotti con queste caratteristiche. Oggi, in Italia il 71% del portafoglio è a ridotto, basso o nullo contenuto calorico, con un incremento del 9% rispetto al 2020. Per ognuno dei suoi brand, l’azienda cerca di offrire una o più alternative con zero zuccheri, oltre a rivedere le ricette per diminuirne il quantitativo: dal 2016, ad esempio, Fanta e Sprite hanno visto una riduzione dello zucchero rispettivamente del 65% e del 79%.

In questo contesto si inserisce l’introduzione sul mercato di Coca-Cola Zero Zuccheri Zero Caffeina, bevanda ideale per tutti coloro che amano il gusto Coca-Cola ma preferiscono un prodotto senza zuccheri e senza caffeina. La nuova referenza va ad arricchire la già vasta gamma di alternative a ridotto o nullo contenuto calorico dell’azienda ed è un ulteriore conferma dell’impegno di Coca-Cola nell’offrire maggior scelta.

Inoltre, negli ultimi 10 anni, insieme alle aziende della categoria, Coca-Cola ha contribuito all’obiettivo di ASSOBIBE (Asssociazione Italiana Industria Bevande Analcoliche) di ridurre del 37% lo zucchero immesso sul mercato entro la fine del 2022.

Sempre per offrire ai consumatori ulteriore possibilità di fare delle scelte consapevoli, le azioni intraprese dall’azienda non si limitano alle riformulazioni e all’innovazione delle bevande ma interessano anche il packaging, attraverso informazioni nutrizionali chiare e facilmente accessibili sulle confezioni delle bevande e con lacreazione di formati più piccoli, come la lattina da 150ml, per consentire a tutti di scegliere la giusta porzione.

Con oltre 200 brand in tutto il mondo e 136 anni di storia, l’azienda non ha mai smesso di evolversi e seguendo la propria missione di “Rinfrescare il mondo e fare la differenza”, si impegna per essere sempre allineata con le esigenze, i desideri e i gusti dei suoi consumatori e con le loro abitudini di acquisto, in continuo cambiamento.

Leggi Anche
Scrivi un commento