Class Action: Usata con moderazione può essere un’ottima possibilità

Class Action: Usata con moderazione può essere un’ottima possibilità

Roma – “Si tratta di una straordinaria opportunità che l’ordinamento mette a disposizione dei consumatori troppo spesso offesi dalle scorrettezze del mercato, ma andrà usata
con moderazione”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando l’imminente entrata in vigore della class-action.

“Dal primo di gennaio la class-action all’italiana può essere messa alla prova ed in molti -prosegue Dona- faranno una insensata corsa alle cancellerie dei tribunali per sbandierare
questa o quella azione. A questi amanti dell’effetto annuncio si deve contrapporre un diverso modo di fare consumerismo, non barricadiero né giustizialista, ma costruttivo e giusto. E’
per questo che le organizzazioni dei consumatori davvero interessate alla concreta tutela dei cittadini dovranno essere capaci di scegliere azioni accessibili e realizzabili in tempi brevi, per
dare all’opinione pubblica la prova della concreta utilità delle azioni di classe disciplinate dall’art. 140-bis del Codice del consumo”.

“Confido nel senso di responsabilità di tutte le parti in causa (imprese, rappresentanti dei consumatori, magistratura, autorità di vigilanza e mezzi di informazione) -conclude
Dona- perché le azioni di classe siano occasione di un confronto maturo e serio nella prospettiva di riequilibrare la debolezza dei cittadini, troppo spesso tradito dallo strapotere del
mondo imprenditoriale”.

Leggi Anche
Scrivi un commento