CIBUS TEC 2011: novità e programma alla Terrazza Martini

CIBUS TEC 2011: novità e programma alla Terrazza Martini


Milano, 29 settembre 2011.


Eccoci sulla storica Terrazza Martini, nel centro della Milano che attende Expo 2015.


Siamo a due passi dalla Madunina, con un panorama di tetti e strutture che varia giorno dopo giorno a causa dei nuovi “funghi di strana forma architettonica ultra-moderna” che nascono
velocemente inerpicandosi verso il cielo, bucando lo smog (è rimasto quello dei tubi di scappameto, quello delle grandi fabbriche è ormai un ricordo e lo si conserva in barattoli
sigillati nelle casseforti, in attesa di essere esposto come rarità nel museo delle cose perdute).


Parma, la piccola “repubblica” un po’ francese di stile (se si va a Colorno -sede della prestigiosa ALMA, scuola di Alta Cucina e Accoglienza guidata dal Maestro dei Maestri, Gualtiero
Marchesi- sembra di essere a Versailles in miniatura) ed anche di capitali (dopo il fattaccio Parmalat, è anche grazie ai capitali francesi se la capitale del Food ha potuto risollevarsi
e continuare a fregiarsi a pieno titolo di Food Valley) presenta oggi alla stampa accreditata ed agli invitati, CIBUS TEC 2011.


E’ anche l’occasione per anticipare la rivoluzione che sta avvenendo al quartiere fieristico che sarà pronto per CIBUS 2012. Nuovi padiglioni, nuove strutture high tech ecologiche ma
rispettose dell’ambiente…ed un fronte autostrada lungo più di un chilometro.



In terrazza, incontriamo Rossano Bozzi, Brand Manager di CIBUS TEC:



Dottor Bozzi, Cibus Tec 2011 si presenta particolarmente ricco di eventi, in particolare, nella parte convegnistica, quali sono le novità?



Abbiamo pensato di arricchire il format della manifestazione fieristica, quindi non solo l’esposizione di macchinari per la trasformazione e il confezionamento alimentari, ma una fiera di
soluzioni e tecnologie per l’industria italiana ed internazionale. Quindi ampio spazio ai contenuti per offrire l’opportunità all’industria alimentare di intercettare nuovi trend
produttivi e di consumo. Dunque abbiamo moltiplicato le occasioni di incontro e confronto tra gli operatori italiani ed esteri.



Ci sono nuovi settori alimentari di cui non vi eravate occupati nelle precedenti edizioni?


Si, il nostro sforzo è stato quello di completare l’offerta espositiva a disposizione degli operatori; ci sarà quindi una sezione dedicata ai piatti pronti, il Fruit Juice Days,
un workshop internazionale dedicato ai produttori di succhi di frutta; Fresh Tec Day, giornata di approfondimento sulle tecnologie di lavorazione del prodotto freschissimo a base vegetale e
frutta; Cerals Forum, l’approfondimento tecnologico per la filiera della pasta e dei prodotti a base di cereali ed altri ancora con un programma molto articolato e già on line sul sito
di manifestazione: www.cibustec.it.




Verranno presentati i dati statistici del settore delle tecnologie per la produzione ed il confezionamento alimentare?


Nell’ambito del convegno di apertura di Cibus Tec del 18 ottobre, Istat presenterà i risultati di una ricerca sull’innovazione tecnologica come leva per la competitività delle
aziende agro-alimentari, con interventi anche di Federalimentare e Cariparma. Questo è un settore produttivo col segno ” più ” davanti, che ha saputo resistere alla crisi, anche
perché produce buona parte del fatturato con l’export della propria tecnologia.



Si parlerà anche di Grande Distribuzione?


Ovviamente sì, ci sarà infatti il Retail Forum, un doppio seminario che cercherà di presentare il punto di vista della GDO sull’impatto delle tecnologie alimentari per la
marca privata e il packaging.


Anche questo evento nasce dalla volontà di creare una manifestazione che risponda alle esigenze del mercato. Non a caso, nel Comitato di Orientamento delle aziende di settore, che ci ha
aiutato a ridisegnare la fiera, c’è anche un rappresentante del mondo distributivo.



Ci sarà anche uno “Sportello Sicurezza Alimentare, ce ne vuole parlare?


E’ sempre più importante l’aspetto Sicurezza ed infatti, da quest’anno, il Consiglio dell’Ordine, l’Albo Nazionale dei Tecnologi Alimentari, presieduto dal Dott. Giovanni Carlo
Criscuoli, è sceso in campo per avvicinarsi di più alle aziende agroalimentari ed anche aiconsumatori, mettendo a disposizione la loro esperienza ed autorevolezza, proprio in
fiera.



Sono confermati anche i tradizionali appuntamenti di Cibus Tec, il Meat Day e il Tomato Day?


Questi sono appuntamenti consolidati, che coinvolgono importanti realtà produttive italiane ed internazionali. Il Meat Day, per esempio è organizzato in collaborazione con Assica,
quest’anno si terrà il 21 ottobre e vedrà protagonisti tutti gli attori della filiera già impegnati nella Borsa carni nella mattinata. Durante l’incontro del pomeriggio, si
affronteranno tematiche relative alle prospettive economiche della filiera suinicola europea e nazionale; si parlerà anche del nuovo sistema di classificazione delle carcasse fino ad
arrivare ai meccanismi di formazione dei prezzi nel comparto carni.



Dott. Rossano Bozzi, quest’anno avete anche un evento di portata mondiale, la novità di Summilk 2011, il Convegno Mondiale del Latte, cosa può dirci in proposito?


Il settore lattiero-caseario è molto importante per la manifestazione che vivrà la positiva contemporaneità con Summilk – IDF World Dairy Summit, che ritorna in Italia dopo
oltre 50 anni e che nasce dalla sinergica partnership con Assolatte e con la Federazione Internazionale Latte.


Si svolgerà al Centro Congressi di Parma dal 15 al 19 ottobre 2011, in parziale concomitanza con la manifestazione fieristica. Nelle prime due giornate di Cibus Tec, il 18 e 19 ottobre,
sarà offerta a tutti i partecipanti al Convegno di visitare la fiera, che quest’anno schiera oltre 150 aziende espositrici del comparto lattiero-caseario.


IL PROGRAMMA DEI CONVEGNI A CIBUS TEC 2011:



18 OTTOBRE


  • CONVEGNO INAUGURALE


Innovazione e competitività delle imprese dell’industria alimentare


Organizzato da Fiere di Parma in collaborazione con Cariparma Crédit Agricole e ISTAT


  •  FOREIGN BODY DETECTION


Workshop sulla prevenzione dei corpi estranei nell’industria alimentare: le tecnologie a confronto


Organizzato da Fiere di Parma


  •  AROMI E INGREDIENTI


Nuovi ingredienti alimentari: dalla riformulazione all’impatto sui costi di produzione


Organizzato da Om, In-Formare. La qualità del cibo a convegno


  •  RICERCA E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO


Ricerca industriale e trasferimento tecnologico a supporto delle imprese per migliorare la qualità e
ridurre i costi


Organizzato della Rete Alta Tecnologia e dalla Piattaforma Agroalimentare dell’Emilia-Romagna


19 OTTOBRE


  • LOGISTICAMENTE ON FOOD


Convegno sulle tecnologie e soluzioni per la supply chain delle aziende agroalimentari


Organizzato da Fiere di Parma in collaborazione con: logisticamente.it, Unione Parmense degli Industriali e Club della Logistica


  • FRESH TEC DAY 


Giornata di approfondimento sulle tecnologie di lavorazione del prodotto freschissimo a base vegetale e frutta


Organizzato da Fiere di Parma in collaborazione con  Fresh Point Magazine – Gruppo 24 ORE Business Media


  • RETAIL FORUM


Private label: saper comprare o saper produrre? Il contributo delle tecnologie alimentari al successo
della marca commerciale


Organizzato da Fiere di Parma in collaborazione con Largo Consumo


Packaging: cosa vuole la distribuzione? Produrre e utilizzare l’imballaggio secondo le esigenze
funzionali e di marketing del Retail


Organizzato da Fiere di Parma in collaborazione con Largo Consumo


  • FOOD PACKAGING FOCUS 


Sicurezza e sostenibilità dei processi e dei materiali di confezionamento del prodotto alimentare


Organizzato da Fiere di Parma


  • EFI – EUROPEAN FOOD INSTITUTES FORUM


Innovazione tecnologica e sistemi di controllo nell’industria alimentare


Organizzato da Fiere di Parma in collaborazione con SSICA – Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari,Campden-Bri, Ainia, Sik, Kin, CTCPA



20 OTTOBRE


  • READY MEALS MEAT & SEAFOOD


Innovare per competere: piatti pronti refrigerati e produzioni italiane


Organizzato da Fiere di Parma in collaborazione con OM e Chiriotti Editori


  • CEREALS FORUM


Approfondimento tecnologico per la filiera della pasta e dei prodotti a base di cereali


Organizzato da Fiere di Pama in collaborazione con Pastaria e Pastaria International


  • TOMATO DAY


L’industria europea di trasformazione alimentare dopo la fine dei sussidi diretti – Prospettive per il
futuro


Organizzato da Fiere di Parma in collaborazione con AMITOM


La Politica Industriale Europea ed il Futuro del Settore della Trasformazione del Pomodoro


Organizzato da Fiere di Parma in collaborazione con OEIT (European Organisation of Tomato Industries)


  • FRUIT JUICE
    DAY                                        


Workshop sul crescente consumo a livello mondiale di succhi a base di verdure – Il succo come un’importante parte per
altri prodotti


Organizzato da Fiere di Parma in collaborazione con IFU – International Federation of Fruit Juice Producers (convegno a pagamento)


21 OTTOBRE


  • MEAT DAY


Le prospettive della filiera suinicola: trend economici e novità normative in Italia e in Europa


Organizzato da A.SS.I.CA


19-20 ottobre: Tech fruits et légumes – Tecnologie ed innovazione nella filiera della frutta e verdura fresca e trasformata nel Mediterraneo. Incontri d’affari volti a favorire lo
sviluppo di partenariati commerciali, tecnici e scientifici nella filiera della frutta e verdura con paesi dell’area Euro-Mediterranea ed extra europea.


(per maggior informazioni su Cibus Tec: www.cibustec.it)



Giuseppe Danielli


Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento