CGIL: record iscritti nel 2007

La Cgil si prepara ad avviare la Conferenza di Organizzazione con il record di iscritti. Chiude, infatti,il tesseramento 2007 con 5697774 con un aumento dei lavoratori attivi dell’1,93%
rispetto all’anno precedente.

Diminuisce la quota dei pensionati (-0,06%) mentre aumentano i giovani ( 18%), le donne ( 14%) e gli immigrati ( 12%).
«Siamo un po’ più il sindacato dei lavoratori e un po’ meno dei pensionati» ha detto il segretario generale dell’organizzazione, Guglielmo Epifani, in occasione della
presentazione dei dati sul tesseramento ricordando che, considerati anche gli incrementi delle altre organizzazioni «nel complesso il sindacato italiano è l’unico in Europa che
continua ad aumentare gli iscritti».

L’obiettivo della Cgil è di riconfermare il buon andamento del tesseramento anche nel 2008
quando, ha detto la segretaria confederale e responsabile di organizzazione, Carla Cantone, «vogliamo superare abbondantemente i 50 mila nuovi tesserati» tra i lavoratori attivi.
Nel 2007 le lavoratrici e i lavoratori attivi con la tessera Cgil sono risultati infatti essere 2.688.839, in crescita di 50.936 unità sull’anno precedente, mentre i pensionati,
2.991.648 iscritti, hanno subito una lievissima flessione sul 2006 pari a -1.936 unità.
Gli immigrati sono risultati oltre 270 mila, pari al 10% circa degli iscritti attivi; le donne sono risultate essere circa il 46% degli iscritti attivi mentre nella categoria dei pensionati
superano il 50%.

Tra le federazioni di categoria la Fillea (edili) ha fatto registrare nel 2007 la crescita maggiore in termini di iscritti, con 14.566 unità, per un totale di 357.955 e una variazione
percentuale di 4,24% sul 2006. Significativo anche il dato di crescita della Funzione Pubblica che registra nel numero degli iscritti un aumento di 7.229 unità, pari a 1,82%, e che si
conferma essere la prima categoria per numero di iscritti tra gli attivi con 404.697 tesserati. Dopo i risultati in flessione registrati negli ultimi anni torna a crescere anche la Fiom con
262 iscritti nel 2007, e una variazione percentuale dello 0,07%. Le tute blu si confermano, inoltre, la seconda categoria per numero di iscritti attivi con 359.669 lavoratori tesserati.

La Cgil, intanto, si prepara ad avviare la Conferenza di organizzazione che si terrà dal 29 al 31 maggio «mantenendo l’impegno assunto 15 anni fa e nonostante gli avvenimenti
straordinari che ci hanno impegnato in questi ultimi 7 mesi sul protocollo welfare, sui contratti, con la crisi di governo» ha detto la Cantone. Anche Epifani ha sottolineato l’occasione
che si presenta con quest’appuntamento che arriverà ad elezioni concluse e dopo il cambio di testimone in Viale dell’Astronomia: «sarà anche l’ occasione – ha detto – per
fare il punto sui programmi del nuovo governo e della nuova presidenza di Confindustria».

Salvatore Arnesano

Leggi Anche
Scrivi un commento