Casa Piattelli presenta la limited edition con etichette in ceramica decorato a mano

Casa Piattelli presenta la limited edition con etichette in ceramica decorato a mano

Pescara – Una casa vitivinicola e le ceramiche di famiglia, una giovane imprenditrice, Giorgia Santini e un’importante casata a cui omaggiare con il nome del marchio la sua azienda abruzzese. E nell’albero genealogico di Giorgia c’è anche un importante richiamo alle meraviglie artistiche della sua regione: il cognome della sua bisnonna, Grue, una famiglia notissima collegata alla famosa arte ceramica di Castelli.

A Federico Grue, uno dei più famosi artisti delle maioliche castellane, è infatti dedicato l’Istituto d’Arte, ed è a lui, alle sue opere, a cui fanno tuttora riferimento gli attuali ceramisti che portano avanti la tradizione d’arte. Dalla preziosa collezione di famiglia tramandata da generazione in generazione, da una particolare tavella, è arrivata l’idea di un’etichetta in ceramica, un omaggio all’arte d’Abruzzo, un tributo unico ottimamente coniugato alle eccellenze dei vitigni regionali. L’occasione di questa interpretazione artistica del pack della linea bio, è stata offerta da Expo 2015, una vetrina da non perdere, soprattutto quando si apre la possibilità di una finestra sul mondo.

Da Milano, a Spazio Fiorichiari in zona Brera, a Castelli in provincia di Teramo, un ritorno a casa in occasione dell’esposizione del progetto “La ceramica è di moda” nelle sale del museo che racconta le storie d’arte di queste maioliche famose in tutto il mondo. Tra abiti e accessori ispirati ai decori del ‘500, anche le tre etichette di casa Piattelli, Primario, Luteus e Algor, in ceramica decorata a mano in cui al marchio e al nome del vitigno, fa da sottofondo un paesaggio agreste d’altri tempi, dai tenui colori pastello della tradizione, come è dovuto alla reinterpretazione della tipica tavella castellana.

Un’ulteriore conferma dell’attaccamento di Giorgia Santini alle sue radici, al suo albero genealogico dai grandi nomi che dichiara: “Con la mia linea biologica, ho voluto enfatizzare uno stile di vita, basato sul rispetto e sulla consapevolezza. Da consumatrice ho deciso di passare a consumatrice-attiva, prendendomi la mia responsabilità d’imprenditrice nell’orientare anche il mercato del vino verso un modo di produrre sempre più responsabile e sostenibile per poter lasciare ai nostri figli il vero patrimonio, avuto in eredità, l’ambiente”.

L’esposizione rimarrà aperta fino al 6 gennaio Orari di visita: dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00- sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15:00 alle 19:00.

Casa Piattelli Vini- Linea Bio

Per Casa Piattelli la comprensione del proprio terroir significa curare e rispettare i vigneti e operare secondo le tradizioni vitivinicole della regione d’appartenenza. Le uve, provenienti da agricoltura biologica come era un tempo, vengono raccolte a mano, quindi vinificate con metodi biologici al fine di ottenere con regole severe vini eccellenti. Le vigne sono coltivate senza l’utilizzo di sostanze chimiche, fertilizzanti, pesticidi o altri prodotti che potrebbero interferire con il ciclo vegetativo o la maturazione delle uve. Sono utilizzati unicamente zolfo e solfato di rame e concimi naturali per la fertilizzazione. Durante la fermentazione alcolica vengono impiegati unicamente lieviti selezionati e lieviti indigeni e a questo segue una fermentazione malolattica spontanea. Non sono usate sostanze che potrebbero modificare il colore o la struttura del vino. La quantità di anidride solforosa aggiunta è di gran lunga inferiore al valore minimo consentito dalla legge italiana.

I Vini Di Casa Piattelli

PRIMARIO Montepulciano d’Abruzzo DOC. Vino dal colore rosso intenso con riflessi violacei in giovinezza, profumo intenso con note di frutta matura, ciliegia. AI palato si rivela di bella pienezza, profondo, morbido con tannini ben equilibrati, persistente.

ALGOR Pinot Grigio IGP Terre di Chieti. Vino bianco secco dal colore giallo paglierino scarico. Il profumo pulito e intenso e il gusto asciutto dal piacevole sentore di mela lo rendono un vino di grande carattere e versatilità.

LUTEUS Pecorino IGP Terre di Chieti. Il vino si presenta cristallino, di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, di buona consistenza. Il profumo è intenso con sentori fruttati molto delicati di susina gialla e nespola, note agrumate, chiude con lievi sentori vegetali che regalano complessità e finezza all’olfatto. AI gusto è un vino secco, fresco e con un giusto apporto di sapidità che non risulta mai eccessiva. Vino di corpo, abbastanza equilibrato, intenso, di ottima persistenza grazie anche a un lieve ritorno fruttato-floreale e un delicato finale mandorlato.

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento