Carne gonfiata con farmaci, indagine in corso a Mantova

Carne gonfiata con farmaci, indagine in corso a Mantova

65 persone indagate: una vera “Associazione a delinquere”, finalizzata alla vendite di carne trattata con farmaci in maniera illegale.

Questo il primo bilancio dell’operazione Muttley, che ha visto la collaborazione tra Comandi Regionali del Corpo Forestale dello Stato di Lombardia e di Emilia-Romagna, del Nucleo Investigativo
di Polizia Ambientale e Forestale di Reggio Emilia del Comando Provinciale di Mantova. A dirigere tutto, la Procura della Repubblica di Mantova.

L’indagine è iniziata con una serie di perquisizioni: controlli a tappeto in 26 siti (in Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna) su allevamenti ed altre strutture. Sono stati
interrogati e controllati forestali, grossisti di farmaci per animali, veterinari, allevatori, farmacisti e commercianti.

In base alle informazioni diffuse, i reati contestati sono associazione a delinquere, commercio e somministrazione di medicinali guasti, adulterazione o contraffazione di sostanze alimentari,
esercizio abusivo della professione medico-veterinaria e di farmacista, ricettazione, falsità in registri e notificazioni, violazione della normativa finanziaria e tributaria, ed infine
maltrattamento di animali.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento