“Buonitalia – Prendi il volo con i sapori originali italiani”

“Buonitalia – Prendi il volo con i sapori originali italiani”

Parma – Aicig (Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche), confermando il suo impegno nella promozione delle eccellenze enogastronomiche Dop e Igp delle regioni italiane, ha
presentato oggi, al fianco di Alitalia, i nuovi menu del progetto “Buonitalia – Prendi il volo con i sapori originali italiani”.  

L’iniziativa, avviata a partire da novembre 2009, vede i prodotti Dop (denominazione origine protetta) e Igp (indicazione geografica protetta) protagonisti di menu a rotazione su base regionale,
offerti a bordo dei voli Alitalia per la classe Magnifica e presso le sale del Club Freccia Alata. Dopo l’Abruzzo e il Veneto, dal mese di maggio spetta alla Toscana rappresentare il meglio della
tradizione enogastronomica italiana. 

Il progetto “Buonitalia – Prendi il volo con i sapori originali italiani”, promosso da Aicig e Alitalia, è patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, e
realizzato in collaborazione con Buonitalia SpA; partecipano al progetto anche Federdoc, Ais (Associazione Italiana Sommelier) e la sezione Italiana dell’Associazione dei Giovani Ristoratori
d’Europa (JRE).  

Al Cibus, in occasione del 15° Salone Internazionale dell’Alimentazione, lo stand di Aicig ha fatto da cornice alla presentazione delle novità e degli ottimi risultati finora ottenuti
con questa iniziativa.

“E’ un’altra tappa importante, di un progetto complesso ricco di soddisfazioni – dichiara il presidente Aicig, Giuseppe Liberatore – In sinergia con altre importanti realtà, in primis
Alitalia, abbiamo sicuramente individuato una strada efficace per valorizzare e promuovere a livello internazionale i nostri prodotti Dop e Igp. Uno strumento strategico per permettere al Sistema
Italia di approcciare l’export in maniera unitaria.”  

La collaborazione Aicig e Alitalia punta ad esaltare il patrimonio di tradizioni ed eccellenze enogastronomiche italiane a più livelli: “Il progetto è un programma completo che
prevede molti strumenti di comunicazione – continua Liberatore – non solo l’uso dei prodotti nei menu, ma anche il ricorso a video di approfondimento a bordo o materiali illustrativi. Tutti
elementi che concorrono a comunicare le produzioni Dop e Igp nazionali attraverso il vettore Alitalia.”            

Questo programma di ristorazione Alitalia è stato affidato da JRE a due chef sperimentati e prestigiosi: Agata Parisella Caraccio e Nicola Portinari, chiamati a rappresentare
rispettivamente la tradizione del Centro Sud e del Nord Italia. Oggi in particolare, è stato presentato il nuovo menu della Toscana che sarà in volo fino a luglio: tra le proposte,
gli “gnocchi ripieni di ricotta e spinaci con salsa di rana pescatrice”, la “tagliata di manzo al rosmarino ed Olio extravergine d’Oliva Toscano Dop”, e prodotti come il Pecorino Toscano Dop e il
Lardo di Colonnata Igp. I menu di bordo sono serviti con una selezione di vini toscani DOCG e DOC, scelti da Alitalia insieme all’Associazione Italiana Sommelier, tra cui il Chianti Classico, il
Brunello di Montalcino, il Vino Nobile di Montepulciano, il Morellino di Scansano.  

Buonitalia proseguirà successivamente il suo percorso enogastronomico con la tradizione culinaria del Lazio e con nuove alternanze di ricette regionali; entro l’anno, inoltre, i menu
saranno estesi a tutte le destinazioni intercontinentali del network di Alitalia.  

Alla conferenza stampa, con la partecipazione di Gioacchino Bonsignore, giornalista responsabile della rubrica Gusto del Tg5, in qualità di moderatore, sono intervenuti:  

  • Riccardo Deserti, Dirigente Delegato Direzione generale dello sviluppo agroalimentare e della qualità
  • Walter Brunello, Presidente di Buonitalia
  • Giuseppe Liberatore, Presidente di Aicig
  • Carlo Pittis, Vice President Marketing di Alitalia

Testaerizzoassociati.it
Redazione Newsfood.com+WebTV

Leggi Anche
Scrivi un commento