Bottiglie di plastica cancerogene?

Roma – Bottiglie di plastica, biberon, imballaggi vari sono sotto accusa, non da oggi, per la presenza di un composto organico il bisfenolo A (Bpa), che interferisce con il sistema
endocrino (rischi di tumore al seno e alla prostata, disturbi neurologici), ricordiamo, citando Paracelso, che e’ la quantità che fa il veleno e la dose giornaliera e’ di 0,05 mg per
ogni chilogrammo di peso corporeo.

Il problema si presenta, in particolare, per i bambini, specialmente per i lattanti, che hanno un peso limitato e che assumono latte artificiale. Il consiglio e’ quello di cambiare spesso il
biberon e di non scaldare troppo il latte nel poppatoio (il calore favorisce la migrazione del Bpa dal contenitore al contenuto). Per gli adulti, che acquistano l’acqua in bottiglie di
plastica, consigliamo di leggere la data entro la quale e’ preferibile il consumo, che deve essere la più lontana possibile. Inoltre e’ il caso di dare una occhiata alla collocazione
delle bottiglie : se esposte alla luce e al calore e’ bene non acquistarle. L’alternativa e’ quella di bere acqua in bottiglie di vetro o di prenderla dal rubinetto di casa.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Leggi Anche
Scrivi un commento