Bilancio Abruzzo: OMNIBUS

L’Aquila, 5 Ottobre 2007 – «Tardiva e disinformata» è stata giudicata dall’assessore al Bilancio, Giovanni D’Amico, la dichiarazione del senatore Filippo Piccone in
merito alla legge «Omnibus», «voglio solo precisare – precisa l’assessore al Bilancio – che la Giunta regionale ha deliberato un provvedimento per il ripristino degli
equilibri di bilancio, annullando o sospendendo ogni impegno improprio e la spesa per investimenti derivanti da mutuo, con una manovra generale di circa 30 milioni di euro».

«Un atto adottato nel rispetto del Patto sottoscritto con il Governo nazionale per far fronte all?indebitamento e alla spesa sanitaria determinati dalla cattiva gestione, a partire dal
2001, durante il governo di centrodestra». «Quanto alla prebende agli ‘amici degli amici’, vorrei precisare – conclude Giovanni D’Amico – che non è costume mio e del
presidente Del Turco nominare famigliari e affini a presidenti e amministratori di società di gestione di servizio locale emanazione diretta degli enti che amministriamo».

Leggi Anche
Scrivi un commento