Berlusconi: «sul Governo decido io, ci saranno sorprese»

«Sulla squadra di governo ci saranno sorprese» lo ha detto il premier in pectore Silvio Berlusconi commentando le notizie circolate dopo il vertice di ieri con la Lega, lo stesso
Bossi aveva annunciato di avere ottenuto per sé il ministero delle Riforme, la poltrona chiave degli Interni andrebbe a Roberto Maroni, Calderoli sarebbe vicepremier e il veneto Luca
Zaia ministro delle Politiche agricole.

Oggi però Berlusconi frena, e, intervenendo via telefono al Mediolanum Market Forum, spiega: «Non ci sono cose certe e definite, tutto si concluderà quando avrò
pronto l’intero panorama di sessanta persone per la squadra di governo». Il leader del Pdl, che oggi incontrerà anche il governatore della Lombardia Roberto Formigoni, ha
precisato: «Stiamo sentendo tutti. La decisione la prenderò io negli ultimi giorni utili, e sarò io a presentare la squadra al presidente della Repubblica Giorgio
Napolitano. Credo che ci saranno sorprese». Berlusconi ha poi sottolineato le difficoltà della situazione economica ma si è detto convinto che proprio dalle
difficoltà possano emergere grandi opportunità: «Nei momenti di crisi, ha spiegato, è necessaria una visionaria follia».

Leggi Anche
Scrivi un commento