Bancomat manomessi, sventata dalla Polizia una frode informatica presso l'aeroporto di Bergamo

La Polizia di Stato dell’aeroporto internazionale di Orio al Serio (Bergamo) ha arrestato nell’ambito dell’operazione denominata ‘Low cost’ tre persone di nazionalità rumena con l’accusa
di associazione per delinquere finalizzata alla frode informatica, per aver manomesso due sportelli bancomat installati all’interno dell’aeroporto.

Gli arrestati con grande abilità avevano installato dei lettori di schede bancomat e grazie a videotelefonini, riuscivano a catturare il codice delle schede e fare numerosi prelievi di
denaro a carico delle vittime.

Gli investigatori della Polaria dell’aeroporto di Orio al Serio utilizzando le telecamere istallate all’interno dello scalo e con la collaborazione dagli Ufficiali delle Polizia romena
coinvolti nel programma di cooperazione Italia-Romania sono riusciti ad identificare le quattro persone, che sono state fermate presso l’aeroporto di Bologna da dove avevano intenzione di
rientrare a Bucarest.

Dai bagagli sequestrati, gli investigatori della Polizia di Stato, hanno trovato altro materiale informatico pronto per esserre utilizzato per una nuova intercettazione bancaria.

Leggi Anche
Scrivi un commento