Apicoltura in finanziaria

Approvata in Senato la legge Finanziaria e l’articolo che estende, al biennio 2008/2009, le dotazioni previste dalla legge 313/2004, per la Disciplina dell’Apicoltura, la FAI – Federazione
Apicoltori Italiani, nell’esprimere un giudizio positivo per questo primo importante traguardo, conseguito con il voto favorevole del Senato, ricorda che si tratta di un importante segnale di
attenzione al comparto da parte delle Istituzioni.”

La legge quadro per l’Apicoltura, approvata nel 2004, prevedeva infatti una dotazione di soli 2 milioni di euro/anno, per interventi a favore del comparto apistico. Risorse peraltro
estremamente modeste e destinate anche alle attività di 19 Regioni e 2 Province Autonome; di questi fondi si era persa traccia nelle due passate edizioni della legge Finanziaria.

La prosecuzione dell’intervento programmatico in apicoltura, reintrodotta ora nella legge di spesa dello Stato, rappresenta un primo passo verso la stabilizzazione delle risorse necessarie al
comparto apistico nazionale. Il merito, ricorda la Faio, va ricondotto all’operato dei gruppi parlamentari e al parere favorevole del Governo, che hanno così inteso riconoscere la
valenza del settore apistico e la fondatezza delle istanze espresse dall’Organizzazione nazionale di rappresentanza.

Leggi Anche
Scrivi un commento