Antartide, ritrovato un whisky del 1908

Antartide, ritrovato un whisky del 1908

La storia, delle esplorazioni e dell’enologia, si arricchisce di un nuovo capitolo.

In Antartide sono state infatti ritrovate le bottiglie di whisky  McKinlay che accompagnarono Sir Ernerst Shackleton e compagni nella fallimentare spedizione del 1908.

Le bottiglie erano contenute in alcune casse (5 in tutto) trovate sepolte in uno dei rifugi utilizzati dagli esploratori. Scoperti nel 2006, quattro dei contenitori sono rimasti sotto ghiaccio,
mentre una è stata trasportata al Canterbury Museum di Christchurch (Nuova Zelanda), dove il suo contenuto verrà analizzato.

L’operazione è un iniziativa di Whyte & Mackay, attuale controllore della McKinlay & Co. Gli industriali sperano, analizzando il vecchio whisky, di replicarlo, creando una
miscela di successo.

Insomma, si vuole rilanciare il marchio nel presente tramite lo scotch del passato.

Spiega il il direttore del museo di Cristchurch Nigel Watson: “Se vi è rimasto abbastanza alcool ed è in buone condizioni speriamo che sia possibile analizzarlo e replicarlo, cosi
tutti potranno goderselo. In questo modo, tutto il mondo potrà assaggiare un pezzo di storia”.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento