Almaverde Bio lancia due nuove fresche proposte per l’estate

Almaverde Bio lancia due nuove fresche proposte per l’estate

E’ innegabile che nel panorama ortofrutticolo italiano emerga con forza l’attività di Almaverde Bio nel campo dell’innovazione di prodotto.

Dopo il lancio a gennaio delle passate e del purè freschi, solo da scaldare, oggi arrivano due nuove proposte ideali per l’estate: le insalate miste arricchite e disponibili in due
gustose versioni: insalata mista da 180 gr arricchita con olive, mais e pistacchi e l’insalata mista da 195 g con formaggio, pomodorini e olive.

Il tutto naturalmente e rigorosamente biologico.

La proposta di Almaverde Bio rappresenta una novità assoluta nel panorama dell’offerta di prodotti di IV gamma biologici e offre una possibilità estremamente allettante ai
distributori in considerazione della sempre crescente richiesta di prodotti garantiti dalla certificazione bio. Una garanzia di naturalità, di sicurezza e di amore verso la natura che
solo il biologico può dare.

Le insalate arricchite Almaverde Bio sono ideate da Canova, l’azienda specializzata nel biologico del Gruppo Apofruit che sta emergendo sul mercato nazionale per la forte propensione
all’innovazione e all’ampliamento della gamma con prodotti assolutamente esclusivi e molto apprezzati dai consumatori.

La gamma dei prodotti a marchio Almaverde Bio che Canova offre sul mercato va dall’ortofrutta fresca alle verdure e frutta di IV gamma alle zuppe, ai minestroni e al purè.  

Con tale offerta Canova, nel 2010, ha realizzato un fatturato di 52,3 milioni di euro con un utile di gestione di 423.000 euro.

“Riteniamo – dichiara Ernesto Fornari, direttore di Canova – che il prodotto biologico possa soddisfare oggi tutti i segmenti di offerta del comparto ortofrutta garantendo al consumatore una
qualità eccellente e ,naturalmente, tutti i plus derivati dalla coltivazione senza uso di sostanze chimiche di sintesi,nel rispetto assoluto della naturalità”.

www.almaverdebio.it

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento