Alitalia, Sacconi: “Non è possibile che minoranze paralizzino il nostro sistema aeroportuale”

 

“Ora c’è un problema di rispetto delle regole, delle leggi. Non e’ possibile che minoranze paralizzino il nostro sistema aeroportuale”. Lo ha affermato il ministro
del Welfare Maurizio Sacconi, a proposito degli scioperi messi in atto da una parte dei lavoratori di Alitalia.

“La precettazione deve essere rispettata e le sanzioni devono essere effettivamente applicate e per questo e’ necessaria una legge che regolamenti gli scioperi. Lunedì sono
stati compiuti degli atti illegali, come realizzare un picchetto davanti all’accesso del personale di volo. E’ necessaria anche una legge, di cui abbiamo già discusso
in Consiglio dei ministri, e sulla quale consulteremo le parti sociali, per poi davvero iniziare l’iter parlamentare. C’è bisogno di realizzare un migliore equilibrio
tra tutela del diritto di sciopero e tutela dei diritti degli utenti dei servizi essenziali”.

Sull’ iter per il salvataggio dell’ ex compagnia di bandiera, comunque, secondo il ministro, non si e’ tornati indietro: “Queste sono resistenze ma stiamo andando
avanti”.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento