Alessandria: approvato il progetto del parco delle aree e delle fortificazioni esterne

Alessandria – «Fin dal 1997, dopo l’annuncio della dismissione da parte delle Forze Armate, la Provincia ha svolto il ruolo di ente capofila e coordinatore nel progetto di recupero
e valorizzazione della Cittadella Militare di Alessandria, ora che la storica fortezza settecentesca, come pare, passerà in custodia al Comune, in seguito alla firma del protocollo
d’intesa con l’Agenzia del Demanio, l’obiettivo prioritario dovrebbe essere, oltre all’imprescindibile salvaguardia della struttura, la sollecitazione di proposte valide e interventi concreti
di ampio respiro».

Queste le parole dell’assessore alla Cultura, Maria Rita Rossa, in conseguenza dell’approvazione, da parte della Giunta provinciale, del progetto definitivo per un parco delle aree e delle
fortificazioni esterne della Cittadella, affidato alla Isolarchitetti s.r.l. di Torino (lo studio che si è aggiudicato la gara d’appalto). Un ulteriore tassello che, facendo leva sul
Comitato per la Valorizzazione della Cittadella di Alessandria, costituito da Provincia, Comune, Fondazione CRAL e FinPiemonte s.p.a., spinge l’amministrazione provinciale a sollecitare un
maggior impegno degli enti coinvolti nel recupero del sito monumentale.

«Portiamo avanti questo progetto – ha detto l’assessore Maria Rita Rossa – nell’ottica della valorizzazione di un patrimonio che è da considerarsi della città e dell’intera
provincia di Alessandria. Ricordare l’importanza storica di questo sito, teatro di fasi fondamentali della storia italiana ed europea, è quasi superfluo. Siamo disponibili a condividere
con il Comune di Alessandria un piano di lavoro molto concreto al fine di restituire la Cittadella, prima possibile, ai cittadini alessandrini. La proposta concreta già analizzata con la
precedente amministrazione, potrebbe essere quella di condividere l’avvio della fase esecutiva di recupero dei bastioni, come peraltro prospettato dallo studio di FinPiemonte. Propongo al
sindaco e all’amministrazione comunale – prosegue l’assessore Maria Rita Rossa – un tavolo dove, a partire dal progetto approvato dalla Giunta provinciale, si discuta della disponibilità
di risorse per la fase d’avvio del recupero, auspicando che anche con il Comitato Cittadella si possa arrivare alla definizione di una fase operativa, nel rispetto delle competenze sancite
dall’attuale quadro normativo. In sostanza ora il progetto su cui lavorare c’è e la Provincia è lieta di metterlo a disposizione».

Leggi Anche
Scrivi un commento