Alcass, PMI bresciana in forte crescita

Brescia – Alcass, azienda di Bedizzole specializzata nei surgelati di carne dal 1988, traccia il bilancio 2007: crescita di fatturato ( 14,7%), export ( 5%) e d’investimenti in
ricerca e sviluppo ( 5%), per il 2008 prevede l’ampliamento del sito aziendale che potenzierà la capacità produttiva e offrirà nuove opportunità per affrancarsi a
livello nazionale ed internazionale.

La crescita del 2007 è stata la più repentina e costante degli ultimi 10 anni: nel primo semestre il fatturato superava «solo» del 5% le previsioni di budget: a fine
anno la crescita si è triplicata raggiungendo un volume d’affari complessivo che sfiora i 7 milioni di euro.

A favorire la crescita, l’adozione di una stringente politica di marketing e costanti investimenti in R&S (il 2,5% del fatturato annuo) che hanno permesso di introdurre nuove referenze,
consolidare la brand equity del marchio «Amica Natura» e conquistare nuovi mercati (il canale «ristorazione commerciale» e il «mercato dei consumers
finali»). Oltre che a consolidare la presenza nei canali tradizionali (GDO, normal trade e discount).

Il mercato estero risponde efficacemente all’offerta di Alcass: nel 2007 si è rafforzata la presenza dell’azienda bresciana nell’Europa meridionale (Grecia e Malta i principali mercati)
raggiungendo una quota di mercato pari al 4% del fatturato aziendale.

Renato Bonaglia, 39enne direttore generale di Alcass: «La situazione finanziaria dell’azienda è in continuo miglioramento e le scelte strategiche hanno permesso ad Alcass di
differenziarsi come azienda innovativa all’interno del comparto surgelati che, in Italia, dà segni di stanchezza e immobilità».

Nel 2008 sarà varato un piano di ampliamento aziendale: con l’allargamento del sito di Bedizzole (BS) permetterà di incrementare la capacità produttiva e rispondere ad una
domanda sempre più diverisificata.

Leggi Anche
Scrivi un commento