Al via l'indagine Confcommercio su sicurezza e criminalità

Quali i costi delle principali attività criminali per le imprese del commercio, quanto costa la criminalità in termini di mancato sviluppo e come è cambiato il fenomeno
solo alcune delle domande a cui risponde l’indagine conoscitiva che, anche quest’anno Confcommercio ha avviato su tutto il territorio nazionale per «fotografare», attraverso un
questionario inviato ad oltre 50mila imprese del terziario – commercio, turismo, servizi – le problematiche e gli aspetti connessi ai temi della sicurezza e della criminalità che
interessano molte delle imprese e degli imprenditori del paese.

L’indagine si propone, inoltre, l’obiettivo di promuovere una campagna di sensibilizzazione nei confronti delle istituzioni contro fenomeni criminali come rapine, furti, estorsioni e usura di
cui gli imprenditori del terziario sono da sempre vittime. Ma soprattutto, individuare gli strumenti e le risorse per una più efficace azione di prevenzione e contrasto a fenomeni non
sempre affrontati in maniera adeguata e che ostacolano la libertà d’impresa.

Gli imprenditori del terziario non inclusi nel campione possono partecipare all’iniziativa compilando il questionario disponibile sull’home page di Confcommercio www.confcommercio.it.

Leggi Anche
Scrivi un commento