A Terrasini, Città del Mare, premiati i migliori giornalisti dell’enogastronomia di qualità

A Terrasini, Città del Mare, premiati i migliori giornalisti dell’enogastronomia di qualità

Alla presenza dell’on. Irene Pievetti, presidente emerito della Camera dei Deputati, Sua Altezza Serenissima il Principe Stephan Cernetic di Montenegro e Albania, erede del casato medievale che
diede il nome al Montenegro, ha premiato con la membership onoraria del Gotha del gusto, la cravatta sociale realizzata dagli stilisti Rosario e Nicoletta Gervasio della ditta Loràn di Torino, e il distintivo da giacca che rappresenta lo stemma del principe buongustaio, i seguenti giornalisti del gusto:

il bolognese Fabio Raffaelli, ideatore e organizzatore di Food and Italy;

il romano Giorgio de Camillis, fotoreporter del gusto (mensile Ville & Casali);

i padovani Renato Malaman, giornalista de Il Mattino di Padova, e il cugino e collaboratore Ilario Malaman;

Alle simpatiche nomine, alla consegna delle cravatte sociali firmate Loràn, presenti Rosario e Nicoletta Gervasio, è seguita la raffinata cena di gala a bordo piscina a Città del Mare, un colpo d’occhio suggestivo allietato dai vini e da un menù tutto siciliano curato dagli chef del bellissimo resort di Terrasini.

La rassegna enogastronomica Food and Italy 2009 si è conclusa con un lusinghiero successo che ha visto la qualificata presenza di un centinaio fra buyer e giornalisti e un’ottantina di selezionate aziende dell’agroalimentar provenienti da ogni regione d’Italia. Il primo premio per la qualità è andato al mastro distillatore Lugi Barile, di Genova, per le sue
straordinarie grappe invecchiate che piacevano tanto anche a Veronelli, e il secondo premio al produttore vinicolo Diego Cummo, da Canicattì, per i suoi bianchi e rossi di grande e complessa struttura e l’ottimo rapporto qualità prezzo (2,70 euro a bottiglia, franco cantina, il nero d’Avola).

Food and Italy si sposterà in date 19-20-21 settembre prossimo nella suggestiva cornice del lussuoso Tarthesh Hotel di Guspini, nel Cagliaritano, con una rassegna dedicata in esclusiva ai prodotti d’eccellenza dell’agroalimentare sardo.

Leggi Anche
Scrivi un commento