15° Anniversario dell’Avvento al Trono di Sua Maestà il Re Mohammed VI

15° Anniversario dell’Avvento al Trono di Sua Maestà il Re Mohammed VI

Grandi festeggiamenti per il 15° Anniversario dell’Avvento al Trono di Re  del Marocco Mohammed VI. Mercoledì 30 luglio, presso i saloni del Hotel NH Ambasciatori,  il Console Generale del Marocco a Torino, Shaki Abdelaziz e consorte Habiba, indossando gli abiti tradizionali da cerimonia, hanno onorato l’evento nazionale del Marocco, con una  grande festa regale insieme agli ospiti della comunità marocchina, provenienti dal Piemonte, Val d’Aosta e Liguria. Presenti molte autorità civili e militari ed esponenti del mondo culturale, associativo, imprenditoriale, studenti, artigiani e famiglie.

La regale festa è iniziata con l’Inno Nazionale Italiano seguito da quello del Marocco. Esposta la foto del Re Mohammed VI, coronata dalle relative Bandiere.

15° Anniversario dell’Avvento al Trono di Sua Maestà il Re Mohammed VI

15° Anniversario dell’Avvento al Trono di Sua Maestà il Re Mohammed VI

Una sfilata di ospiti eleganti, nei loto tradizionali abiti da cerimonia, luminosi e ricchi di ricami arabeschi e di vivaci colori, hanno dato alla festa un tocco di tradizione e originalità, dando il via ad un ricevimento ricco di sapori, di tradizione, di cultura e di amicizia. Il Console Shaki Abdelaziz ha espresso il suo ringraziamento. “Questo è il secondo anno che festeggiamo, in forma ufficiale, questo avvenimento molto importante per la nostra cultura. A Torino, come in ogni sede diplomatica, in questo giorno, viene onorata la ricorrenza dell’avvento al trono del nostro Re Mohammed VI  ed oggi, ho il piacere di poterla condividere con tutti gli ospiti presenti”

In Marocco, la festa inizia tre giorni prima dell’evento con manifestazioni che coinvolgono tutta la popolazione. Nello stesso periodo, il Re Mohammed VI, riceve nel suo palazzo reale e a sue spese, molte persone che arrivano da ogni parte del mondo.  Ogni comunità ha l’opportunità di inviare un rappresentante tra le personalità del mondo politico, culturale, religioso e diplomatico ma, anche, rappresentanti delle varie realtà lavorative sparse nel mondo.

Una postazione addobbata con tappetti, preziose teiere d’argento e bicchieri dorati, ha ricreato un ambiente tipico del Marocco, due esponenti della comunità hanno indossato gli abiti della tradizione per poter offrire agli ospiti, l’ambrato tè alla menta. “Il profumo, il sapore, il colore del tè è un momento molto importante e rilassante. Per noi versare il tè nel bicchiere è un rito, un piacere, una tradizione legata alla gentilezza  – ha spiegato l’addetto – una cortesia rivolta all’ospite per condividere tranquillamente un momento di convivialità”

Buffet di fruttaLa serata ha riservato un raffinato banchetto regale,  all’insegna del gusto,  ricco di intensi profumi e sapori spezziati preparati dello chef Mohammed Ahkouk (La Marocchina Catering Servizio italiano ed etnico)  che ha  presentato:

un misto di verdure di stagione crude  e cotte aromatizzate con arance; sfogliatine di pesce, di carne, di funghi e pollo; pastilla  (sfoglia di pasta brik)   con frutti di mare e di mandorle; pollo con mandorle; vitello stufato con prugne e sesamo; pollo al limone e olive.  Tra le varie delizie, non è mancato il classico cous cous  di verdure miste e legumi e un raffinato cous cous aromatizzato con uvetta e cipolla al profumo di menta. Agnello allo spiedo, spiedini di carne mista e molte altre prelibatezze. Una esposizione di frutta mista e la varietà di dolci al miele, mandorle, fichi, sesamo e pistacchi hanno deliziato gli ospiti.

Una festa ma anche una grande riunione di famiglie, di amici e parenti con la voglia di ritrovare, a Torino, un angolo della lontana Patria per continuare a  condividere, conversare ed  assaporare la propria cultura.

Adriana Cesarò
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento