100.000 grazie ai visitatori di Milano SaporBIO

100.000 grazie ai visitatori di Milano SaporBIO

L’arrivo di SaporBio a Milano è stato un piccolo esperimento per sondare il terreno dopo i due anni in Toscana, ma il risultato è stato al di sopra di ogni aspettativa. Salutiamo la
terza edizione festeggiando un’affluenza non sperata (sia per il caldo che per il rischio “esodo” dalla città), ringraziando le numerose famiglie, i giovani e i tanti turisti che hanno
permesso di trasformare l’appuntamento con il bio in una grande rassegna del viver sano e naturale.
Musica, spettacoli, talk show, attività per i piccoli, degustazioni offerte dalle migliori aziende biologiche e tantissimi prodotti e servizi ecologici per un futuro sostenibile
(bioarchitettura, fitocosmesi, medicina naturale, abbigliamento sostenibile). Le 40 aziende impegnate nel promuovere il bio come alternativa consapevole, hanno registrato ottime vendite,
confermando l’attenzione che i consumatori riservano a questo settore. Ampio anche l’eco della stampa che ha seguito la tappa milanese con interesse e curiosità.
Grande seguito hanno avuto anche gli incontri con il pubblico dedicati all’alimentazione, salute e ambiente, insieme a giornalisti (Venetia Villani e Tessa Gelisio) e specialisti del settore.
Marco Columbro è tornato in cattedra spiegando i benefici del biologico ad una cinquantina di ragazzi che hanno partecipato alla lezione tutta speciale che ha tenuto il nostro testimonial.
Ovviamente non sono mancate le risate oltre che agli insegnamenti.

Anche la presentazione del libro di Riccardo Naj-Oleari, Buonappetitomilano2009, ha ricevuto l’attenzione del mondo della ristorazione milanese e della stampa. Un evento unico tra opere di eco
design e piatti ricercati presentati con cura dallo chef Marco De Vincentis. Alla presentazione anche i massimi rappresentanti dell’enogastronomia italiana come Claudio Sadler di “Sadler
Ristorante”, Aimo Moroni di “Il luogo di Aimo e Nadia”, Igles Corelli della “Locanda della Tamerice” e Pietro Leemann del “Joia”.

Un bilancio che supera le previsioni iniziali confermando SaporBIO un vero appuntamento fisso per operatori del settore e per consumatori attenti al proprio benessere. Un traguardo che stimola a
guardare con più ottimismo e fiducia il futuro per rispondere ad un pubblico che chiede di coniugare sicurezza alimentare, tutela ambientale e sostenibilità.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento