Welfare in Campania: istituita dalla regione una commissione di valutazione sui servizi sociali attivati

Campania – L’assessorato alle Politiche Sociali della Regione Campania ha istituito, con un apposito decreto, una “Commissione regionale di valutazione partecipata” sulla qualità
dei servizi erogati ai cittadini, il nuovo organismo, composto da tutti i dirigenti del Settore politiche sociali, ha il compito di supportare i comuni nelle normali procedure di controllo sui
servizi sociali attivati, quali per esempio il reddito di cittadinanza.

«Questa commissione è un utile strumento che la Regione mette a disposizione dei comuni per migliorare ulteriormente le proprie capacità di monitoraggio sulla qualità
dei servizi erogati” ha dichiarato l’assessore regionale alle Politiche Sociali Rosa D’Amelio. «Potenziamo dunque – ha sottolineato D’Amelio – sia i trasferimenti verso gli enti locali,
sia la loro capacità di controllo sul corretto ed efficiente impiego delle risorse. La nostra amministrazione, da sempre, incoraggia gli enti locali ad effettuare procedure incrociate di
monitoraggio, così da poter intervenire con efficienza qualora ce ne fosse bisogno. Il sistema funziona, e la dimostrazione sta proprio in quanto accaduto a Teano, dove il pronto
intervento della Guardia di Finanza è stato possibile grazie alle segnalazioni del sindaco del comune, che si è mosso in stretta collaborazione con la Regione Campania» ha
concluso D’Amelio.

Leggi Anche
Scrivi un commento