Vercelli: Il Carnevale come strumento di valorizzazione provinciale

Vercelli – Sulla rotta Santhià-Vercelli-Borgosesia-Varallo vive e pulsa il carnevale in Provincia di Vercelli. Festa dal sapore antico, incontro di tradizioni,
identità territoriali e passione. Un sentimento che si tasta con mano, che alberga in riti che si ripetono, che coinvolge e contagia migliaia di persone. I colori dei carri
allegorici, le musiche, ma anche i momenti gastronomici, dalle fagiolate alle “panisse” e “panicce”. Intere giornate scollegate dalla realtà e dalla
quotidianità. Momenti unici di puro divertimento e aggregazione.


Sul carnevale, e sul clima che si respira in questi giorni, è intervenuto il Presidente del Consiglio Provinciale Pietro Bondetti, da sempre attento estimatore di tutto
ciò che in qualche maniera può essere riconducibile alla valorizzazione del territorio. “Nelle sfilate e nelle feste dedicate al carnevale rivivono le suggestioni delle
terre d’acqua e della montagna. Sì, è proprio così: sulla direttrice Santhià-Vercelli-Borgosesia-Varallo si consuma una delle magie più suggestive
della nostra Provincia.

Stiamo assistendo ad un Carnevale sempre più ricco e ampio. Nonostante le contingenti difficoltà del momento, emerge l’impulso da parte di chi organizza e partecipa a
questo evento a collaborare in una sinergia di intenti. Quindi non posso che esprimere viva soddisfazione e complimentarmi con chi, da generazione in generazione, presta il proprio
tempo a sostegno di questo evento. Nel loro impegno ed entusiasmo si evince quella volontà di aiutare anche un’economia che necessita di solidi puntelli. Cibo, ristorazione e
cultura sono di grande impatto. Chiamano a raccolta migliaia di persone che, grazie al filo conduttore del Carnevale, scoprono le eccellenze del nostro territorio”.


Sul Carnevale come strumento di valorizzazione provinciale Bondetti interpella anche il mondo politico. “Quello del turismo legato al Carnevale può diventare un prodotto di
grandissimo impatto economico per tutta la Provincia di Vercelli. Proprio per questo avverto la necessità che le amministrazioni pubbliche e le istituzioni intervengano assieme
con la massima energia possibile per sostenere negli anni sempre più una festa che può avere risvolti positivi. Non siamo certo Venezia o Viareggio, ma nel nostro piccolo
possiamo creare davvero qualcosa di assolutamente importante”.


Bondetti conclude con una riflessione: “Il valore turistico della festività ha indotto molte amministrazioni in tutt’Italia a risvegliare antiche tradizioni pur di non perdere
l’occasione per accogliere turismo, offrire una festività allegra e colorata, ed apportare prestigio e movimento economico al proprio territorio.

Resta innegabile il sempre crescente valore turistico del Carnevale, attorno al quale si concentrano interventi economici pubblici, ma anche privati. Le iniziative non mancano. Alcune
agenzie di viaggio si sono organizzate per tempo, introducendo nel loro listino pacchetti Carnevale studiati su misura delle manifestazioni più e meno note. Ed anche gli hotel
nelle prossimità si preparano al meglio per ricevere gli ospiti carnevaleschi. Dobbiamo entrare quindi in questo circuito virtuoso. Ne abbiamo le possibilità e le
potenzialità”.

Leggi Anche
Scrivi un commento