Uva, un aiuto per le articolazioni

Uva, un aiuto per le articolazioni

 

I polifenoli aumentano la funzionalità e riducono il dolore

Uva prodotta secondo il metodo biodinamico

Mangiare uva fornisce polifenoli, capaci di ridare mobilità e flessibilità alle articolazioni e difendere da malattie come l’osteoartrite.

A dirlo, una ricerca della Texas Woman’s University, diretta dal dottor Shanil Juma e presentata al recente Experimental Biology di San Diego.

Obiettivo degli studiosi, valutare gli effetti dell’uva sullo stato delle articolazioni e sui disturbi collegati. A tale scopo, è stato creato un campione di lavoro: 72 volontari, maschi e femmine, con una diagnosi di artrosi al ginocchio (OA). I volontari sono stati suddivisi in due gruppi: il primo ha consumato uva in polvere, il secondo un placebo. Dopo 16 settimane di trattamento, i volontari sono stati esaminati.

In generale, i consumatori di uva mostravano una riduzione del dolore e dei sintomi legati alla patologia. Il vegetale si mostrava capace di agire sul metabolismo della cartilagine, stimolando il fattore di crescita (IGF-1) e portando così ad una maggiore funzionalità.

Detto questo, i risultati migliori sono stati ottenuti da donne sotto i 65 anni di età, capaci di manifestare un netto miglioramento nello svolgere attività difficili ed una crescita rilevante di IGF-1. Gli over 65, di ambo i sessi, hanno manifestato solo un miglioramento moderato; infine, gli uomini hanno ottenuto solo poco rilevante aumento del fattore di crescita

Secondo il dottor Juma, i dati raccolti “Collegano il consumo di uva a due risultati molto importanti per chi convive con l’osteoartrite del ginocchio: si è ridotto il dolore e ci sono stati miglioramenti nella flessibilità delle articolazioni. Altre ricerche saranno necessarie per comprendere meglio i risultati dei biomarcatori sierici, nonché le differenze di età e di genere osservati”

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento