Urbanistica Perugia: “il servizio prestato dall'ufficio è coperto dal capoarea”

Perugia,4 dicembre 2007 – “Il servizio prestato dall’ufficio Urbanistica della Provincia di Perugia è assolutamente coperto con il capoarea e a partire dal 1 gennaio 2008 si
rivedrà l’organizzazione”, a parlare è l’assessore provinciale all’Urbanistica, Palmiro Giovagnola intervenuto in Consiglio in risposta ad una interrogazione presentata dal
capogruppo Ivo Fagiolari (Fi) che chiedeva informazioni relative alla funzionalità dell’Ufficio Urbanistica.

La richiesta è nata poiché “si presenta in una situazione di rilevante precarietà – afferma Fagiolari nell’interrogazione -, sia per la mancanza di una figura dirigenziale
che si assuma la responsabilità degli atti, sia per pensionamenti di personale, funzionari di diverse strutture interne, che continuando ad operare come consulenti non rispondono degli
atti che predispongono”. “Il servizio ha quattro uffici – spiega Giovagnola – il Ptcp (Piano territoriale di coordinamento provinciale), l’ufficio che controlla i Piani attuativi dei Piani
regolatori, l’ufficio urbanistica e l’ufficio cave”. Un discorso a parte meritano, invece, le consulenze. “Abbiamo solamente un consulente – continua l’assessore – che si occupa di istruttorie
dei piani regolatori e quindi viene chiamato solo all’occorrenza”. Fagiolari nella replica non si è ritenuto “convinto” della risposta ricevuta, in quanto “non si può riconoscere
che questo servizio è nella pienezza della sua funzionalità amministrativa”. “Siamo di fronte ad una gestione verticistica e monocratica – conclude -, quindi bisogna ricorrere
rapidamente ai ripari per riportare il tutto ad una logica di trasparenza”.

Leggi Anche
Scrivi un commento