Università, si allarga la protesta

 

Tre feriti e diversi contusi.

Questo il bilancio degli scontri verificatisi oggi a Milano tra studenti e forze dell’ordine in seguito ad una manifestaizone contro la riforma Gelmini.

I manifestanti, mille secondo la Questura, tremila secondo gli organizzatori, dopo avere tentato di dirigersi verso la prefettura, hanno puntato sulla stazione di Piazzale Cadorna e
hanno tentato di invadere i binari.

La polizia ha cercato di fermarli e si sono verificati violenti tafferugli. Il corteo si è poi scolto in un sit-in che ha bloccato il traffico fino al pomeriggio inoltrato.

Ma oggi in tutta Italia è stata una giornata di proteste e cortei.

Manifestazioni si sono svolte a Firenze e Napoli, ma anche a Bologna, dove gli universitari hanno fatto irruzione nella sede del Rettorato e hanno occupato i binari della stazione
ferroviari.

All’Università La Sapienza di Roma una delegazione di universitari ha incontrato il presidente della Repubblica Napolitano e gli ha consegnato una lettera in cui si chiede al
capo dello Stato di prendere posizione.

Leggi Anche
Scrivi un commento