Nutrimento & nutriMENTE

Una favola di zuppa con Edelpilz Bergader

Una favola di zuppa con Edelpilz Bergader

By Tiziana

In cucina l’illuminazione creativa e l’impulso per sperimentare una raffinata ricetta da ristornate stellato possono arrivare anche da ricordi lontani, come le tradizionali storie ascoltate durante l’infanzia. Lo chef stellato Riccardo De Pra si è riavvicinato al mondo delle fiabe di quando era bambino per ideare questa gustosa ricetta con i piselli e le patate.

Una crema deliziosa e spiritosa per riscoprire il piacere dello stare ai fornelli realizzando dei piatti semplici ma gustosi anche a casa propria, con ingredienti facilmente reperibili da ogni famiglia.

 

Edelpilz: l’erborinato centenario dal grande successo

 

L’Edelpilz è il formaggio erborinato storico di Bergader nato nel 1927 e quindi giunto a quasi 100 anni di storia. Presenta una pregiata nota piccante per il palato e si caratterizza per le venature blu della muffa nobile che richiamano i ruscelli dell’alta montagna.

Un successo di gusto che conserva ancora oggi la sua ricetta originale. Un formaggio che rende omaggio alla tradizione casearia con una lavorazione innovativa, che armonizza il sapere antico dei mastri casari con le nuove tecnologie.

L’Edelpilz è preparato con caglio microbico, quindi adatto alla dieta vegetariana ed è senza glutine.

 

 

 

RICETTA LA PRINCIPESSA SUI PISELLI

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

  • 1 scalogno
  • 20 g. di burro
  • 2 patate piccole
  • 350 g. di piselli
  • brodo q.b.
  • crostini di pane a piacere
  • 100 g. Edelpilz Bergader
  • olio d’oliva q.b

 

PREPARAZIONE

Tagliare a fettine lo scalogno e farlo soffriggere in una casseruola con il burro.

Intanto fare a fettine sottili le patate e aggiungerle alla cottura. Quando sono quasi pronte aggiungere i piselli freschi e coprire con un brodo caldo.

Controllare la cottura e quando anche i piselli sono morbidi creare una crema utilizzando un frullatore ad immersione. Impiattare e guarnire con i crostini e il formaggio Edelpilz Bergader sbriciolato.

Aggiungere un filo d’olio d’oliva e servi in tavola.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: