Tsunami: sono diventate 36 le abitazioni costruite

Ravenna, 16 Novembre 2007 – Si è svolto questa mattina un incontro nella sede della Provincia di Ferrara per fare il punto sullo stato d’attuazione del progetto Tsunami, erano
presenti : Sergio Golinelli, assessore all’ambiente della Provincia di Ferrara, l’assessore alla protezione civile della Provincia di Ravenna, Eugenio Fusignani, e l’assessore al welfare e
sicurezza della Provincia di Forlì – Cesena, Alberto Manni.

Il 15 dicembre 2005, le tre Province avevano sottoscritto, insieme ai Comuni dei rispettivi territori, un protocollo d’intesa per la realizzazione del progetto Tsunami economic relief di
ricostruzione nel distretto di Hambantota (Sri Lanka). Due le tipologie d’intervento: l’attivazione di una linea di microcredito per tre anni a sostegno della ripresa delle attività
economiche e dell’occupazione e la ricostruzione di 24 unità abitative del piccolo villaggio di Mawella .

“L’attivazione del progetto- precisa Fusignani – parte dell’impegno internazionale, nazionale e regionale per la ricostruzione delle aree più duramente colpite dallo tsunami del 26
dicembre 2004, doveva consentire alle popolazioni di tornare a una vita normale nelle proprie case, ma anche alle proprie attività economiche e sociali per raggiungere l’auto
sostentamento, senza bisogno di continui interventi di assistenza. L’obiettivo è stato raggiunto . Le unità abitative realizzate sono diventate 36 anziché 24 e
l’attività di microcredito a permesso ad oltre 6mila persone di ricominciare una nuova vita”.

Il progetto elaborato per il distretto di Hambantota fa parte della strategia concordata tra Regione, Province, Comuni e organizzazioni non governative presso la cabina di regia regionale
costituita fin dal gennaio 2005.

“La sua realizzazione- continua Fusignani- è stata resa possibile grazie alla collaborazione anche finanziaria di una pluralità di soggetti: la Regione, le tre Province e i
Comuni. Grazie a ciò si è potuto finanziare un progetto consistente di 286 mila euro – 100mila euro dalla Provincia di Ravenna -. Il progetto è stato realizzato
dall’associazione Gruppo Ferrara Terzo Mondo, una ong che opera da anni nell’area dello Sri Lanka che, per mesi, si è adoperata con successo per realizzare il progetto di ricostruzione.
Il progetto ha una durata triennale per quanto riguarda l’attività di microcredito, mentre per la ricostruzione di Mawella i lavori sono terminati. Una missione ristretta, di un solo
componente in rappresentanza di tutti gli enti coinvolti – conclude Fusignani – si è recato a Mawella in settembre per inaugurare i lavori”.

Leggi Anche
Scrivi un commento