Trieste: «Volontari per il Burkina Faso»

 

Luciano Comuzzo dell’associazione onlus «Volontari per il Burkina Faso» e Andrea Cargnelutti, console per il Friuli Venezia Giulia dello Stato dell’Africa Occidentale (ex
Alto Volta), hanno presentato al presidente del Consiglio regionale Edouard Ballaman i progetti più immediati in favore delle popolazioni di quello che è uno dei
più poveri Paesi africani. Erano accompagnati dal consigliere regionale della Lega Nord Enore Picco, al quale si è poi affiancata la vicepresidente dell’Assemblea
Annamaria Menosso.

Si tratta di riuscire a portare in Burkina Faso, che è privo di sbocchi a mare e quindi con tutte le difficoltà di un trasporto combinato mare-terra, un veicolo attrezzato
per la perforazione e la posa di tubi per nuovi pozzi d’acqua, in quanto l’acqua per irrigazione si trova già in falda a 30 metri, mentre per quella potabile occorre scendere
fino a 110 metri e lì non sono attrezzati. L’acqua, inutile dirlo, è vita, ed è indispensabile soprattutto per interventi sanitari e per lo sviluppo
dell’agricoltura.

Il presidente Ballaman ha assicurato un interessamento per l’intervento specifico e ha colto l’occasione per ribadire l’importanza di aiutare queste popolazioni sul loro territorio,
fornendo non solo aiuti, ma soprattutto gli strumenti per poter progredire e svolgere le loro attività nei Paesi d’origine. A loro va tutto il nostro appoggio, ha aggiunto
Ballaman, perché non possiamo continuare a far venire da noi persone disperate che ne lasciano altre in condizioni ugualmente disperate nei luoghi d’origine.

La onlus «Volontari per il Burkina Faso», ha concluso Comuzzo che lavora in quel Paese dal 1971, ha iniziato dal 2000 una collaborazione con i Comuni di Ruda, Bordano,
Gorizia e Capriva, estesa nel 2003 a Napoli, Scafati e Torre del Greco. I progetti hanno finora interessato un macello, scuole, corsi di agricoltura, strutture sanitarie e di altro
genere e, per continuare la sua attività, ha bisogno del sostegno delle Istituzioni.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento