Tredicenne marocchina stuprata e messa incinta da un italiano

Ha adescato una minorenne davanti a una scuola di Milano e l’ha stuprata. E’ questa l’accusa con la quale stamane è stato arrestato Gaetano Calicchio, un italiano di 30 anni, la vittima
è una ragazza marocchina di 13 anni che è rimasta incinta. Allarmata dalle condizioni della ragazzina, la madre, un’immigrata 42enne che lavora come colf, ha portato la ragazza in
un consultorio e ha fatto avviare le indagini che hanno portato alla scoperta dello stupro.

L’episodio sarebbe accaduto nel febbraio scorso, quando l’uomo ha avvicinato la ragazzina e l’ha portata a casa sua facendole credere che lì avrebbe trovato la madre e il fratello. Poi
lo stupro. Gaetano Calicchio è accusato anche di altri due episodi di violenza sessuale su minorenni, adescate tra la fine del 2007 e l’inizio del 2008 col pretesto di fumare uno
spinello. Per questo l’uomo, che domani sarà interrogato dal gip, deve rispondere anche di spaccio di stupefacenti.

Leggi Anche
Scrivi un commento