Trasporti: torna a Termini il Pescara-Roma 2371

Pescara, 6 Novembre 2007 – Il treno 2371 non farà più tappa a Roma Tiburtina, dal 9 dicembre, dopo qualche anno, la corsa si ferma nuovamente a Roma Termini, con arrivo
alle 8:45, l’anticipazione, in attesa che la variazione venga ratificata con il nuovo orario ferroviario, in vigore dal prossimo 9 dicembre, è dell’assessore ai Trasporti, Tommaso
Ginoble.

«Consideriamo la variazione introdotta un traguardo importante per due motivi», ha commentato Ginoble. «Da una parte perchè risponde alle esigenze degli utenti,
dall’altra perché conferma quanto sia costante il dialogo tra Regione Abruzzo e Rfi, coerentemente al nostro obiettivo di sostenere il trasporto su rotaie. In tal senso – ha aggiunto –
diamo atto al responsabile della divisione nazionale Rfi, Laguzzi, di aver mantenuto fede alla parola data». Il nuovo orario ferroviario contiene anche ulteriori novità
«introdotte per migliorare e facilitare le esigenze dei pendolari», conferma la responsabile Divisione Abruzzo Rfi, Maria Giaconia. In particolare i treni 3378 Roma/Termini-
Pescara/Centrale delle ore 16.10 e il 2374 Roma/Tiburtina – Pescara/Centrale delle ore 14.04, sono stati posticipati rispettivamente alle ore 16.25 e alle ore 14.24. Con il nuovo orario, una
conferma arriva anche per le corse dei treni 3196, 12136, 12029 e 2375 Pescara-Sulmona, dopo le ipotesi di soppressioni e tagli. Infine, il treno 21541, nella tratta Pescara-Sulmona, è
stato anticipato dalle 14.38 alle 14.25. «Tutte le variazioni – ha infine evidenziato l’assessore Ginoble – raccolgono le indicazioni dell’utenza».

Leggi Anche
Scrivi un commento