Trasimeno: Provincia approva progetto per bonifica area portuale San Feliciano

San Feliciano, 14 dicembre ’07 – Si sono completate le fasi di scolo delle acque del materiale dragato nel 2006 presso la zona portuale di San Feliciano, per questo motivo la Provincia
di Perugia ha provveduto ad approvare il progetto esecutivo per effettuare i lavori di bonifica dell’area interessata, per un valore di 50.000 euro.

Nel 2006 l’Ente provinciale eseguì lavori di dragaggio dei fondali del lago inseriti nella zona portale di San Feliciano di Magione e in particolare di quelli antistanti il locale
pontile della navigazione pubblica, dell’area destinata alle operazioni di ormeggio della motonave Grifone, nonché del «corridoio d’accesso» della nuova darsena dipartisti,
compreso l’intero specchio d’acqua della darsena stessa, per una quantità di materiale dragato corrispondete a circa 45.000 metri cubi. Il materiale in questione è stato
depositato in maniera provvisoria e in attesa che le necessarie fasi di scolo delle acque si completassero, su alcuni terreni privati regolarmente autorizzati e indennizzati a norma di legge.

Dall’esame delle caratteristiche tecniche proprie del materiale dragato, che è risultato essere esclusivamente limo di fondo con nessuna consistenza tecnica tale da consigliarne un uso
particolare e a distanza di oltre un anno dell’ultimazione dei lavori, si è evidenziato che una parte risulta sufficientemente asciutta per avviare le operazioni di rimozione e poter
rendere di nuovo liberi e agibili ai legittimi proprietari i terreni privati attualmente occupati. In particolare si tratta di eseguire le operazioni di rimozione di circa 7.600 metri cubi di
materiale dragato e di trasportarlo con idonei camion e autocarri presso i terreni di proprietà della Provincia di Perugia ubicati in località Sant’Arcangelo di Magione e sede
dell’Impianto ittiogenico di pescicoltura del Trasimeno che presenta avvallamenti e necessità di opportune riprofilature e sagomature del caso.

Leggi Anche
Scrivi un commento