Torino, Firenze, Ferrara: una settimana a tutto Soave dal Salone del Gusto a deGustiBooks

 

Una settimana fitta di appuntamenti in tutta Italia per il Consorzio del Soave, che proporrà le sue eccellenze enologiche contemporaneamente in tre città e in tre
contesti differenti tra loro.

Nel corso della settima edizione del Salone Internazionale del Gusto che si terrà a Torino, all’interno del Padiglione della Regione Veneto (Pad 1-2-3) giovedì
23 ottobre alle ore 19.00 il Consorzio di Tutela del Soave presenterà il libro «I Grandi Cru del Soave» a cura di Aldo Lorenzoni e Giovanni Ponchia, a cui
seguirà la degustazione delle 50 etichette del Progetto Cru.

Nell’occasione il Consorzio del Formaggio Monte Veronese Dop organizzerà una degustazione di Formaggio Monte di malga, presidio Slow Food, mettendo in evidenza le
differenti sfumature delle singole produzioni provenienti da areali ben definiti e che per analogia si possono definire dei veri e propri cru del formaggio. Inoltre la Camera di
Commercio di Verona presenterà il concorso Verona Wine Top.

A seguire la Strada del Vino Soave coordinerà una degustazione di prodotti tipici locali, quali il prosciutto crudo di Soave e il lardo, prodotto sempre a Soave.

Presso l’area del Ristorante della Regione Veneto, nell’arco di tutta la manifestazione, ci sarà la possibilità di degustare, assieme ai piatti tipici della
tradizione veneta, tutte le tipologie di Soave previste dal disciplinare di produzione: il Soave Spumante, Colli Scaligeri, Classico e Superiore.

Il 24 ottobre alle ore 15.00 il laboratorio del gusto «Terroir d’Italia: il Soave» condotto da Nicola Frasson metterà in evidenza il forte legame dei
vignaioli e dei loro vini con il territorio, segnato da colline calcaree accanto a neri basalti lavici, tufo, sabbia. Le aziende Ca’ Rugate, Suavia, Gini, Prà, Coffele e
Tamellini, per mezzo dei loro vini più rappresentativi, offrono un ritratto di questa comunità, vera e propria custode della zona, delle ricchezze naturali e
paesaggistiche che sono state salvaguardate nel corso degli anni.

Dal 23 al 26 ottobre, alla Fortezza da Basso di Firenze sarà la volta di deGustiBooks, dove il Soave racconterà la propria identità multiforme attraverso assaggi e
libri in un singolare contesto in cui editori, produttori, cuochi, degustatori e giornalisti trasformeranno il padiglione delle Nazioni in una cittadella dedicata al gusto di leggere e
di mangiare. Un’occasione importante per testimoniare il lavoro fatto dai produttori del Soave con il progetto zonazione in sinergia con Veneto Agricoltura. Nell’occasione
verranno presentati i tre volumi che ne sono la sintesi: «Un paesaggio Soave», «Il Soave oltre la zonazione» e «I Grandi Cru del Soave».

A Ferrara, infine, il 25 ottobre, nell’ambito del convegno «Geologia dei vini: esperienze a confronto», il direttore del Consorzio Aldo Lorenzoni nel suo intervento
« Dalla zonazione ai cru: un percorso di conoscenza», racconterà il lungo e appassionante percorso che ha portato il Soave, dopo anni di intenso lavoro e di ricerca,
agli attuali livelli qualitativi.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento