Sul sito dell'Agenzia delle entrate il modello definitivo Unico 2009 per le persone fisiche

 

Il modello, approvato con provvedimento direttoriale, è disponibile sul sito internet dell’agenzia delle Entrate

Niente più bozze per Unico 2009 PF. Sono da oggi in rete, in versione “ufficiale”, i tre fascicoli, con relative istruzioni, che compongono il modello
per la dichiarazione dei redditi 2008 delle persone fisiche. Recepite le diverse recenti modifiche normative.

Trova spazio nel quadro RX uno specifico riservato al bonus straordinario per le famiglie istituito dal decreto legge 185/2008 (“anticrisi”). Va utilizzato dai
contribuenti che intendono effettuare la richiesta con riferimento alla situazione familiare e reddituale del 2008 e che non hanno ottenuto la somma tramite il proprio sostituto
d’imposta o l’ente pensionistico. Sempre ai fini dell’attribuzione dell’importo spettante, nel prospetto “familiari a carico” è stata inserita una nuova colonna “8”, nella quale
deve essere riportato il reddito complessivo di ciascun componente del nucleo familiare.

Nel quadro RC sono stati introdotti alcuni campi per l’indicazione dei dati relativi alle prestazioni di lavoro straordinario e assimilate effettuate dai lavoratori
dipendenti del settore privato nel secondo semestre del 2008. Per queste retribuzioni, il Dl 93/2008 ha introdotto, in via sperimentale, un regime di tassazione agevolato, prevedendo
l’applicazione di un’imposta sostitutiva del 10 per cento da parte del sostituto di imposta. In alcuni casi, però, il contribuente deve ricorrere alla dichiarazione per
modificare la modalità di tassazione utilizzata dal datore di lavoro.

In materia di oneri detraibili e deducibili:

  • aumenta a 4.000 euro il tetto degli interessi passivi pagati in dipendenza di mutui per l’acquisto dell’abitazione principale su cui è
    riconosciuta la detrazione del 19%
  • la detrazione del 19% delle spese per canoni di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede è estesa alle locazioni per contratti di
    ospitalità
  • è introdotta, a favore dei docenti di ogni ordine e grado, la detrazione del 19%, su un importo massimo di 500 euro, delle spese sostenute nel
    2008 per l’attività di autoaggiornamento e formazione
  • uno sconto fiscale è previsto anche in relazione alle spese sostenute sull’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico: 19% su un
    tetto di spesa di 250 euro
  • debutta anche la detrazione del 19% per i contributi versati per il riscatto del corso di laurea del familiare a carico che ancora non ha iniziato
    l’attività lavorativa e non è iscritto ad alcuna forma obbligatoria di previdenza
  • è confermata la detrazione del 19% per le spese sostenute dai genitori per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido
  • aumenta a 3.615,20 euro il limite di deducibilità dei contributi versati ai fondi integrativi del Servizio sanitario nazionale.


Altre novità riguardano:

  • i quadri RT e RM, per chi si è avvalso della nuova “finestra” per effettuare la rivalutazione di partecipazioni e terreni
  • il regime dei contribuenti “minimi” che trova, nel fascicolo 3 del modello Unico, un suo specifico quadro CM
  • i quadri RF e RG, dove sono state recepite, tra l’altro, le recenti modifiche (decreto ministeriale del 19 novembre 2008) alla disciplina relativa alla
    deducibilità delle spese di rappresentanza.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento