Stangata Antitrust, multa di 960.000 Euro ad Easy Download

Stangata Antitrust, multa di 960.000 Euro ad Easy Download

L’Antitrust ha giudicato Euro Content Ltd, società titolare del sito Easy Download (www.easydownload.info), è colpevole di pratiche commerciali scorrette, che hanno danneggiato
migliaia di consumatori.

Le autorità sono entrare in azione dopo numerose segnalazioni (da ADUC fino all’ Associazione Europea Consumatori Indipendenti), mettendo il sistema sotto esame.

In base alle indagini, Euro Content Ltd attirava i consumatori con messaggi ingannevoli che inducevano all’utilizzo del sito per scaricare software senza specificare come il download fosse a
pagamento.

Per questo, gli utenti attivavano a loro insaputa un contratto di abbonamento: 24 mesi, 8 euro al mese, pagamento anticipato di 96 Euro tramite bonifico bancario.

Gli investigatori Antitrust spiegano come, quando poi scadevano i termini per l’esercizio del diritto di recesso, la società inviasse mail con la quale esplicitava chiaramente la natura
di contratto a pagamento.
Se il soggetto si rifiutava di pagare scattava un particolare meccanismo. Nella prima fase, la società ricordava come i 10 fossero scaduti. La seconda fase si basava dalle minacce di
ricorsi legali e la segnalazione del mancato pagamento ad “Agenzie di credito”.

Sulla base di tali fatti, Antitrust ha condannato Euro Content per due separate pratiche commerciali scorrette: nel far ritenere che i software potessero essere scaricati gratuitamente e
l’esercizio di un notevole grado di pressione psicologica nei confronti di chi non pagava minacciando le vie legali.

Per questo, la società dovrà pagare diverse multe (per 960.000 Euro complessivi) e pubblicare la delibera di condanna sia nella propria home page che nella pagina di registrazione
del sito, per impedire la prosecuzione dei comportamenti scorretti.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

“EasyDownload: Antitrust sanziona Euro Content Ltd con una multa di 960.000 Euro per pratiche commerciali scorrette”, Comunicato Stampa Antitrust 15/10/010

Provvedimento Antitrust (pdf)

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento