Spot & Wine: Gianni Sias & Madegroup

Spot & Wine: Gianni Sias & Madegroup

1) Spot, video-clip, cinema, tv e Vino: incontro o scontro?

Programmare una campagna pubblicitaria sulla tv rappresenta un investimento enorme che, giustamente, un produttore di vino non affronta.

Solo pochi marchi commerciali, spesso in contenitori diversi dalla bottiglia si affacciano dagli schermi delle nostre TV.

E’ il risultato di quello che mi sembra uno scontro fra la necessità di comunicare ad una massa enorme di potenziali consumatori di vino alla ricerca di un prodotto a prezzo contenuto e il
settore del vino di qualità che con grande passione deve comunicare a gruppi ristretti di consumatori il fascino del vino

Comunicare il vino significa entrare in sintonia con i sensi del consumatore senza poter utilizzare l’olfatto ed il gusto: una impresa titanica !!

2) Quali sono a Tuo giudizio le migliori location* in Italia? (* location = luogo fisico in cui opera la produzione
cine.tv)

La location, da un punto di vista cinematografico, deve poter dare alle riprese un contesto che con chiarezza e semplicità comunica le sensazioni che è necessario
trasmettere.

La produzione cinematografica si muove sempre con molti addetti e numerose attrezzature e quindi, nella scelta della location il responsabile (location manager) sa che è necessario
dover raggiungere facilmente il luogo scelto…

La scelta quindi della «migliore» location è condizionata quindi da questi due fattori: uno qualitativo e l’altro organizzativo.

3) Quali sono i migliori testimonial per una campagna di promozione internazionale del vino italiano?

In Italia ed in Giappone si utilizzano spesso testimonial negli spot pubblicitari.

Spesso la loro notorietà televisiva o cinematografica rappresentano il criterio di scelta piu’ utilizzato.

Altro criterio importante è che esista una «attinenza» fra la personalità del testimonial e la comunicazione che si intende diffondere e dovendo pensare ad una
comunicazione internazionale dobbiamo pensare subito ad un testimonial che abbia una notorietà appunto «internazionale».

Gattuso sta rappresentando la Calabria ed è una comunicazione rivolta agli italiani ma rappresenta un filone interessante in termini di notorietà.

Beckam ha scelto l’Italia invece di starsene negli USA: forse lo ha fatto perchè il nostro vino è migliore???

Ma quanti soldi vuole la ditta Beckam & Co???

Gianni Sias è partner di Madegroup, sigla milanese impegnata nella produzione video di qualità, con una propria sezione dedicata al mondo vinicolo.

http://www.madegroup.eu
info@madegroup.eu

Gianni «Morgan» Usai

Leggi Anche
Scrivi un commento