E’ Festa di colori allo Stadio Flaminio per il 6 Nazioni 2009

E’ Festa di colori allo Stadio Flaminio per il 6 Nazioni 2009

Grande cuore d’Italia e sponsor ufficiale della Nazionale italiana Peroni, per sottolineare i valori più autentici del gioco del rugby che rimangono nel tempo valicando i risultati
sportivi, saluta tutti i Gallesi in arrivo a Roma per la penultima partita del 6 Nazioni 2009 – con un’imponente coreografia che si paleserà sulle tribune del Flaminio – 8.000 spettatori –
al suono del tradizionale inno.

Prima dell’inizio di Italia/Galles – quarta partita del Torneo in programma alle 16.00 – durante l’esecuzione degli inni nazionali, Peroni coinvolgerà l’intera Tribuna Scoperta in una
coloratissima coreografia, di oltre 100 metri di lunghezza, formata da 8.000 tessere colorate. Sopra ogni seggiolino gli spettatori troveranno un cartoncino colorato che saranno invitati ad
alzare per diventare protagonisti di un saluto che ha pochi uguali nel mondo sportivo.

Come consuetudine, verrà eseguito per primo l’inno della Nazionale ospite: all’unisono, con un sol gesto, tutta la tribuna sarà invitata a sollevare i cartoncini, creando un immenso
prato verde, sormontato dalla banda bianca, simboleggiante il cielo del Galles, su cui spiccherà lo striscione di benvenuto alla tifoseria ospite e il tradizionale del drago rosso, simbolo
da secoli della fierezza indomita del Galles, attuale detentore del 6 Nazioni 2008.

La bandiera attuale del Galles è quella ufficiale dal 1959, costituita da due bande orizzontali bianco e verde ed è incentrata sul motto usato dai Tudor: «on a mount vert a
dragon gules» (un drago rosso su un monte verde); Dragone che le più antiche testimonianze fanno risalire al mitico Re Artù.

All’esecuzione dell’inno di Mameli, gli spettatori saranno invitati a capovolgere il cartoncino per ottenere il nostro tricolore.

Il rugby rappresenta i valori più nobili dello sport, non solo per quanto riguarda gli atleti in campo. La nobiltà di uno sport si valuta anche dal rispetto che si porta
all’avversario sugli spalti, ed è questo che la birra più amata dagli italiani vuole sottolineare allestendo il «Terzo Tempo Peroni Village», l’area di ospitalità
dove i tifosi potranno festeggiare la partita, comunque sia andata.

Peroni. Illumina le nostre passioni.

Leggi Anche
Scrivi un commento