Spagna: scoraggiato l'acquisto di alimenti non europei in Internet

Evitare di comprare online alimenti prodotti da aziende non europee. Questa la raccomandazione dell’Agenzia spagnola di sicurezza alimentare (Aesan), in seguito alla morte di un cittadino
malato di leucemia, deceduto mezz’ora dopo aver bevuto un succo di frutta della marca Tahitian Noni comprato online.

L’esame tossicologico stabilirà se il lotto acquistato fosse contaminato e responsabile della morte. Ma intanto l’Agenzia coglie l’occasione per allertare sui problemi relativi agli
alimenti comprati in Internet. Il suo direttore, Felix Lobo, sostiene che i prodotti commercializzati attraverso la Rete «non soddisfano alle stesse regole e garanzie» degli
alimenti di provenienza Ue e che «sono difficili da controllare quando entrano nel circuito commerciale attraverso la posta o la messaggeria».

Leggi Anche
Scrivi un commento