Sicilia: Avviato il Progetto “Non Spezziamo l’Arcobaleno”

Sicilia: Avviato il Progetto “Non Spezziamo l’Arcobaleno”

Catania – Le fonti di energia alternativa, le risorse rinnovabili e il rispetto dell’ambiente sono temi sui quali si concentra l’attività
politico-amministrativa non solo dei governi nazionali, ma anche degli Enti locali.

La Provincia regionale di Catania è già impegnata da tempo su queste tematiche e, infatti, con l’inizio dell’anno scolastico è stato avviato il progetto “Non spezziamo l’arcobaleno”, rivolto ai soli Istituti scolastici che hanno beneficiato dell’istallazione di un impianto fotovoltaico da 20 kWp, realizzato dall’ufficio
Energia della Provincia regionale di Catania, allo scopo di contribuire al raggiungimento degli obiettivi internazionali previsti dal Protocollo di Kyoto.

 Il progetto, che si concluderà alla fine di questo anno, è stato promosso dal dirigente dell’ufficio Servizio ecologia, Valerio Saitta, in collaborazione con l’assessorato
alle Politiche scolastiche.

L’iniziativa rientra nel più ampio programma di informazione e sensibilizzazione denominato “Scuola Pilota“, rivolto a tutti gli Istituti superiori
della Provincia di Catania, con l’obiettivo di incentivare, sia la popolazione sia la classe dirigente, ad assumere comportamenti conformi alle principali norme per la tutela dell’ambiente.

Il progetto “Non spezziamo l’arcobaleno“, studiato come strumento di “informazione-formazione”, si pone l’obiettivo di veicolare un modello energetico ed
economico che garantisca risparmio, efficienza energetica e l’uso di fonti energetiche rinnovabili, allo stesso tempo.

Il progetto prevede un incontro con studenti e docenti, curato dall’ufficio energia della Provincia, nel quale verranno spiegati gli aspetti tecnici e le opportunità offerte dall’impianto
fotovoltaico istallato nella scuola di riferimento. Inoltre gli studenti saranno invitati a partecipare ad un Project Work, sviluppato in collaborazione con i docenti, con il quale saranno
stimolati a cimentarsi ulteriormente con gli argomenti trattati.

Tutti i lavori realizzati durante il Project Work saranno disponibili sui siti www.siceana.it e www.provincia.ct.it e i lavori meritevoli saranno, inoltre, inseriti in una pubblicazione, che l’ ufficio Energia della Provincia si incaricherà di divulgare
in tutte le scuole della Provincia, in occasione del convegno “A scuola per risparmiare”, che sarà organizzato nel mese di ottobre 2009, nel centro culturale “Le Ciminiere”.

Nell’ambito del programma “Scuola Pilota” è previsto un bando di concorso, rivolto a tutti gli istituti d’istruzione secondaria di secondo grado
della Provincia di Catania, che assegnerà premi per lo sviluppo di argomenti o la realizzazione di documenti audiovisivi e/o informatici su temi relativi ad energia e ambiente, al fine di
promuovere comportamenti in linea con le esigenze di salvaguardia dell’ambiente.

Il progetto “Non spezziamo l’arcobaleno” è stato realizzato anche in collaborazione con l’ Istituto tecnico industriale “G. Ferraris” di Acireale;
il Liceo classico “G. Verga” di Adrano; l’ Istituto professionale “Carlo Alberto Dalla Chiesa” di Caltagirone; l’ Istituto professionale “E. Fermi” di Catania; l’ Istituto tecnico aeronautico “A.
Ferrarin” di Catania; il Liceo scientifico “G. Galilei” di Catania; l’ Istituto tecnico per geometri “N. Colajanni” di Riposto; l’ Istituto tecnico commerciale “E. De Nicola” di S.G. La Punta; l’
Istituto tecnico industriale “G. Ferrarsi” di S.G. La Punta; il Liceo scientifico “E. Majorana” di S.G. La Punta.

Leggi Anche
Scrivi un commento