Servizio civile: l'ADOC aderisce alla campagna di Avolon

Roma – E’ partita il 5 dicembre scorso la campagna “servizio civile: 25 ore subito!” dell’Associazione Volontari e Obiettori Nonviolenti. L’Adoc, attivamente e proficuamente impegnata
nel volontariato civile, ha aderito all’iniziativa promossa.

“Aderiamo alla campagna nazionale di Avolon per ridurre il monte ore dei volontari da 30 a 25 – commenta il Presidente dell’Adoc Carlo Pileri – in quanto riteniamo che l’attuale orario minimo
costituisca, per i volontari, un potenziale ostacolo alla possibilità di portare avanti altri impegni di studio e lavoro. Il preoccupante calo di richieste da parte dei giovani
può essere stato causato da questa incompatibilità che, come Adoc, riteniamo opportuno rimuovere. Il volontariato civile è una grande occasione di impegno dei giovani a
servizio dello Stato, rendendo possibile una esperienza unica di vita e di solidarietà. Devono quindi essere rimossi tutti quegli ostacoli, in primo luogo di orario, che ostacolano
questo accesso dei giovani al mondo del volontariato. L’auspicio, con l’adesione alla campagna di Avolon, è che lo stesso Governo si faccia promotore delle modifiche opportune alla
normativa, in modo da rendere operative le innovazioni fin dal prossimo bando”.

Leggi Anche
Scrivi un commento