Serralunga d’Alba: Tre serate di degustazione dedicate ai Cru del Re dei vini

Serralunga d’Alba: Tre serate di degustazione dedicate ai Cru del Re dei vini

Un antico maniero, il tramonto sulle montagne e le colline di Langa e un calice di Barolo. Prosit!, a Serralunga d’Alba si brinda in tre serate di degustazione dedicate ai Cru del Re dei vini. I primi venerdì di settembre (5, 12 e 19), alle 19 e alle 20, tour inediti accompagneranno i partecipanti alla scoperta delle sale del castello medievale, del territorio e dei suoi vini in modo originale e coinvolgente.

In collina l’estate lascia lentamente il passo all’arrivo dell’autunno e dei suoi colori e tra i filari i contadini si attardano fino a sera per i primi lavori della vendemmia. A Serralunga il Barolo trova terreni particolarmente vocati, con alcuni tra i migliori e più storici Cru dell’intera zona di produzione. E il castello trecentesco ha un legame fortissimo con il territorio che lo circonda.

Da questo binomio, la proposta delle tre serate, con una visita al maniero in cui scoprire aneddoti che riguardano lo storico e fondamentale ruolo nell’organizzazione rurale delle colline circostanti e la degustazione narrata di due calici di Barolo e un Moscato al terzo piano del castello, dove la vista mozzafiato e la guida di un esperto permetteranno di individuare proprio i vigneti da cui i vini assaggiati sono prodotti.

Il tutto, oltre il consueto orario di apertura, in compagnia di una guida turistica esperta di enologia che racconterà ai presenti aneddoti e curiosità sui vini in degustazione, proposti dai produttori della Bottega del Vino di Serralunga.

LA VISITA

Si parte dal giardino, per poi proseguire fino al cammino di ronda del piano più alto, inizialmente protetto da merli, ancora visibili, e poi coperto dal tetto. Al termine della visita, con il sole ancora alto all’orizzonte, sarà possibile ammirare l’intero territorio della bassa Langa a 360 gradi, andando a individuare le zone di produzione del Barolo e il paesaggio scandito dai regolari e ordinati vigneti.

Toccherà alla guida raccontare aneddoti e curiosità sulla storia del castello e del suo rapporto strettamente correlato con le attività agricole locali, dal medioevo a Luigi Einaudi, grande appassionato di vini che si interessò affinché il maniero fosse acquisito dallo Stato, cui tuttora appartiene, affidato alla cura della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Piemonte.

La visita guidata terminerà all’ultimo piano, dove sarà possibile “leggere il paesaggio” in compagnia della guida, che illustrerà anche i 3 vini serviti, dei produttori Soci della Bottega del Vino di Serralunga d’Alba.

L’evento, promosso da Barolo & Castles Foundation e Comitato Castellidoc Langhe e Roero, d’intesa con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici, è realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

INFO E COSTI

La durata della visita e della degustazione è di circa un’ora
Costo 15 euro
Possessori della carta musei 10 euro

Per info e prenotazioni (fortemente consigliate perché gli appuntamenti sono a numero chiuso, max 25 persone ad appuntamento):

www.castellodiserralunga.ittel. 0173.613358
www.castellilangheroero.itTel.0173 364030
Barolo & Castles Foundation – Tel. 0173.386697 – www.barolofoundation.it

Redazione Newsfood.com

 

Leggi Anche
Scrivi un commento