Sequestrata area a Tortona dove si svolgeva attività non autorizzata di gestione rifiuti

Alessandria – Questa mattina, a seguito di una congiunta attività investigativa, si è svolto un intervento da parte del Servizio di Vigilanza Ambientale della
Provincia di Alessandria e del Nucleo Investigativo del Corpo Forestale dello Stato, presso un’area sita in Tortona presso la quale si svolgeva un’attività non autorizzata di gestione
rifiuti, in violazione della normativa vigente, da parte del proprietario dell’area.

Nel corso del sopralluogo è stata tra l’altro constatato lo stoccaggio di ingenti quantitativi di rifiuti ferrosi, cavi e motori elettrici. Inoltre all’interno di un fusto tagliato sono
stati rinvenuti residui di materiale plastico e gommoso parzialmente combusto. Da ciò emerge chiaramente un’attività illecita di stoccaggio, trattamento e smaltimento di rifiuti
speciali.

Come previsto dalla normativa, gli Enti di Vigilanza intervenuti hanno provveduto immediatamente al sequestro dell’area e ad informare l’Autorità Giudiziaria di quanto rilevato.

Questo tipo di intervento rientra nel rapporto di collaborazione e coordinamento tra il Servizio di Vigilanza Ambientale della Provincia e gli altri organi di vigilanza presenti sul territorio
e con competenze in materia di controllo e tutela ambientale, volto a prevenire comportamenti illeciti e a ridurre impatti negativi sull’ambiente.

Leggi Anche
Scrivi un commento